Scroll Top

articolo_mergers
image_pdfimage_print

Zefi.ai chiude un round di investimento pre-seed da 1,6 milioni di Euro: gli Studi coinvolti

Milano, 28 maggio 2024 – Zefi.ai, società, costituita appena 9 mesi fa, sviluppatrice di una piattaforma che permette alle aziende di automatizzare l’analisi di tutte le conversazioni avute coi loro clienti, quali reviews, chiamate, questionari, ticket, richieste al supporto clienti, etc., in tempo reale attraverso algoritmi di intelligenza artificiale, ha raccolto un round di finanziamento pre-seed da 1,6 milioni di Euro coinvolgendo importanti fondi di investimento internazionali allo scopo di completare lo sviluppo tecnologico del proprio prodotto ed accelerarne la commercializzazione a livello europeo.

Il pre-seed di Zefi.ai si candida ad essere una delle transizioni early-stage più interessanti del 2024, non solo per dimensione ma anche per i players coinvolti. Si tratta infatti di 9 fondi nazionali ed internazionali e 17 business angels di alto profilo, tra cui fondatori di unicorni e leader di settore.

Il round è stato infatti guidato da 360 Capital, società di venture capital italo-francese, e 14Peaks Capital, fondo svizzero che investe in aziende SaaS in Europa e Stati Uniti, e ha visto, tra gli altri, la partecipazione dei fondi italiani B-Heroes e BIT, degli spagnoli Secways ed Aticco Ventures, e degli internazionali Growth Engine, Vento – il capitolo italiano di Exor Ventures – e Halo, angel program di Lakestar.

Lo Studio Pavia e Ansaldo ha assistito Zefi con un team composto dalla Partner Milena Prisco e dalla Associate Arianna Cortese.

Orrick ha invece assistito 14Peaks Capital con la Partner Livia Maria Pedroni, la senior Associate Ginevra Rebecchini e la Associate Claudia Francesca Micol Cirinà, del dipartimento Technology Companies Group guidato dal partner Attilio Mazzilli.