201512.04
0

Milano, 2 aprile 2015 - Un trio di studi legali ha lavorato all’operazione di growth equity investment che ha coinvolto il Gruppo DentalPro, società che gestisce più di 30 cliniche dentistiche collocate principalmente all’interno di centri commerciali. Summit Partners LLP, growth equity investor, ha rilevato una quota di maggioranza del gruppo, compiendo così il primo investimento del fondo in Italia.

Il team di White & Case che ha assistito Summit Partners LLP è stato guidato dal partner Ian Bagshaw (Londra) e ha incluso il partner Ferigo Foscari (Milano) e gli associate Nicole Vella (Londra), James Pullen (Londra), Alessandro Seganfreddo (Milano), Rob Jones (Londra) e Lorenzo Colombi Manzi (Milano).

Anche gli attuali soci hanno reinvestito nell’operazione, in particolare il fondatore Michel Cohen insieme ad alcuni soci investitori, e sono stati assistiti nell’operazione di cessione e reinvestimento dallo studio legale Bonelli Erede Pappalardo con un team guidato da Alessandro Balp e Vittorio Pomarici con la collaborazione di Enrico Vaccaro e Nicola Franceschina.

Anche VAM Investments S.p.A., società di private equity, ha investito nuovamente nell’operazione ed è stata assistita da Pavia e Ansaldo con un team coordinato dal partner Luca Cuomo con la collaborazione degli associate Eleonora Degli Abbati e Artemis Tiamkaris che hanno, insieme al team di White & Case, curato la due diligence legale della società.

L’operazione comprende anche l’erogazione di un finanziamento concesso da BPM e Cariparma. Le banche sono state assistite dallo studio legale Legance con un team guidato da Guido Iannone e con la collaborazione di Tommaso Bernasconi mentre il prenditore del finanziamento è stato assistito sempre da Pavia e Ansaldo, con un team guidato dal partner Michele Cicchetti con la collaborazione dell’associate Stefano Motta.