201512.04
0

Milano, 26 maggio 2014 - Pavia e Ansaldo annuncia che sono diventati partner dello Studio i professori avvocati Matteo Benozzo e Francesco Bruno, esperti nel settore ambientale e sicurezza, e l’avvocato Daniele Carminati, responsabile del desk Medio Oriente e Turchia.

Matteo  Benozzo è professore aggregato presso l'Università degli Studi di Macerata, Francesco Bruno è professore associato presso l'Università degli Studi del Molise e docente all'Università Campus Biomedico di Roma.

Entrambi sono specialisti in attività di consulenza stragiudiziale e giudiziale (amministrativa, penale e civile) nel settore ambientale e della sicurezza con metodo multidisciplinare, e assistono multinazionali, enti pubblici e imprese nella gestione ordinaria e straordinaria del pregiudizio ecologico e della tutela della salute dei lavoratori.

Daniele Carminati si occupa di diritto societario, diritto del commercio internazionale e diritto delle costruzioni e vanta una significativa esperienza della contrattualistica FIDIC. Dal 2010 è responsabile del desk Medio Oriente e Turchia  costituito al fine di supportare le imprese italiane nel processo di internazionalizzazione verso le aree della Repubblica di Turchia, nonché verso tutti i Paesi GCC (Gulf Cooperation Council), ponendosi come ponte verso tale area con l’obiettivo di facilitare la gestione di operazioni cross borders in considerazione delle differenze giuridiche esistenti.

Queste nomine sanciscono l’ottimo lavoro fatto dai nuovi soci a presidio di aree diverse ma ugualmente  importanti, quella del diritto ambientale e della sicurezza  per Benozzo e Bruno e quella dei rapporti commerciali, con un particolare focus sulla construction law, con la Turchia e più in generale i Paesi arabi, che offrono entrambe interessanti prospettive di crescita per lo Studio” ha commentato Roberto Zanchi, managing partner di Pavia e Ansaldo. “La nostra capacità di estendere l’assistenza anche a queste aree di practice è particolarmente apprezzata dai nostri clienti”.