image_pdfimage_print

sanzioni dell’Unione Europea nei Confronti della Federazione Russa

A seguito dell’ulteriore deterioramento dei rapporti tra la Federazione Russa e l’Ucraina, sfociato in aperto conflitto, l’Unione Europea ha adottato una serie di provvedimenti sanzionatori nei confronti della Federazione Russa che allargano e inaspriscono i divieti già in vigore dal 2014 e ne introducono di nuovi.

 

Alla data odierna (status juris: 7 OTTOBRE 2022), l’impianto sanzionatorio adottato dall’Unione Europea nei confronti della Federazione Russa a seguito dell’aperto conflitto con l’Ucraina si articola nei seguenti atti principali normativi:

 

  1. Regolamento del Consiglio UE n. 833/2014 “concernente misure restrittive in considerazione delle azioni della Russia che destabilizzano la situazione in Ucraina”, che disciplina le sanzioni economiche e finanziarie applicate dall’UE in alcuni settori o per determinate categorie di beni;
  2. Regolamento del Consiglio UE n. 269/2014 “concernente misure restrittive relative ad azioni che compromettono o minacciano l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina”, che disciplina il regime di congelamento dei fondi di persone fisiche e giuridiche russe coinvolte nelle azioni di destabilizzazione dell’Ucraina;
  3. Regolamento del Consiglio UE n. 692/2014 “concernente misure restrittive in risposta all’annessione illegale della Crimea e di Sebastopoli”, che disciplina le sanzioni specificamente dirette a limitare le attività economiche sul territorio della Crimea e di Sebastopoli;
  4. Regolamento del Consiglio UE n. 263/2022 “concernente misure restrittive in risposta al riconoscimento delle regioni dell’Ucraina sotto controllo non governativo di Donetsk e Luhansk e al dispiegamento di forze armate russe in tali aree”, che disciplina le sanzioni specificamente dirette a limitare le attività economiche nella regione del Donbass.

 

SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 7 OTTOBRE

 

SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 21 LUGLIO 2022

 

SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 3 GIUGNO 2022

 

SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 8 APRILE 2022

 

SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 15 MARZO 2022

 

SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 9 MARZO 2022

 

SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 2 MARZO 2022

 

SANZIONI: DOWNLOAD NOTA 1 MARZO 2022

 

Le contro-sanzioni russe

La normativa adottata dalla Federazione Russa in relazione alle sanzioni varate nei suoi confronti dall’Unione Europea (UE) a partire dal 2014 si compone di più atti normativi (ordinanze e decreti) che introducono misure di portata differente in settori specifici dell’economia.

 

Sino al 2022 le contromisure russe si erano limitate ai settori dell’import/export con l’UE e delle commesse pubbliche (public procurement); attualmente, invece, tali provvedimenti più risalenti sono stati affiancati da nuove misure che vanno a colpire il settore finanziario in senso lato.

 

Alla data odierna (status juris: 4 AGOSTO 2022; “Data di Riferimento”), pertanto, le contromisure russe possono idealmente suddividersi nelle seguenti categorie:

  1. misure finanziarie eccezionali
  2. divieti di importazione ed esportazione
  3. divieti di acquisto da parte delle pubbliche amministrazioni russe di prodotti di origine straniera
  4. misure nel settore fiscale
  5. altre misure economiche potenzialmente rilevanti per vari settori di attività sul territorio russo

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 4 AGOSTO 2022

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 6 LUGLIO 2022

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 2 GIUGNO 2022

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 16 MAGGIO 2022

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 5 MAGGIO 2022

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 21 APRILE 2022

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 14 APRILE 2022

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 7 APRILE 2022

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 31 MARZO 2022

 

CONTRO-SANZIONI: DOWNLOAD AGGIORNAMENTO 16 MARZO 2022

 

AGGIORNAMENTO SINTETICO SULLE MISURE ECONOMICHE SPECIALI INTRODOTTE DALLA FEDERAZIONE RUSSA NEL PERIODO DAL 9 SETTEMBRE AL 6 OTTOBRE 2022

DOWNLOAD

Le contro-sanzioni russe e i loro effetti sul contenzioso

La Russia ha posto in essere diverse contro-sanzioni per rispondere alle sanzioni imposte prima e dopo l’escalation del conflitto con l’Ucraina.  Alcune contro-sanzioni concernono il diritto processuale e potrebbero avere seri effetti nei procedimenti, arbitrali o pendenti avanti i Giudici statuali, che vedono coinvolto un soggetto russo destinatario delle sanzioni.

 

DOWNLOAD