201805.03
0

Milano, 03 maggio 2018 - Le Zone economiche speciali (ZES) sono frutto di un progetto governativo volto allo sviluppo di alcune regioni della Federazione Russa mediante l’attrazione di investimenti diretti da parte di soggetti esteri e locali in settori tecnologici, di costruzione navale, turismo e sostituzione all’importazione.

L’attività delle ZES è regolata dalla Legge Federale “Sulle zone economiche speciali nella Federazione Russa” n. 116-FZ del 22.07.2005. L’art. 6 della Legge prevede che il periodo di funzionamento di una SEZ sia pari a 49 anni. Attualmente sono state costituite 25 ZES in diverse regioni della Federazione Russa, divise in 4 categorie:

  • Zone Industriali
  • Zone Innovative
  • Zone Turistiche
  • Zone Portuali

Per i residenti delle ZES sono previste diverse agevolazioni fiscali e doganali (ad esempio esenzione o riduzione dell’imposta sull’utile, sul patrimonio, sul terreno, dazi doganali ecc.), nonché l’accesso diretto alle infrastrutture ingegneristiche, di trasporto e di business.

Pertanto, le ZES offrono agli investitori stranieri condizioni favorevoli per lo svolgimento dell’attività, eliminano le barriere amministrative e agevolano l’accesso al mercato russo. Inoltre, la posizione geografica favorevole della Russia permette di distribuire velocemente i beni prodotti nelle ZES sui mercati di Europa, Medio Oriente, Asia Pacifico e Nord America.

Maggiori informazioni sulle agevolazioni di alcune ZES saranno pubblicate in seguito.

 

_________
DISCLAIMER
Il presente comunicato è divulgato a scopo conoscitivo per promuovere il valore dell’informazione giuridica. Non costituisce un parere e non può essere utilizzato come sostitutivo di una consulenza, né per sopperire all’assenza di assistenza legale specifica.