image_pdfimage_print

Il Regolamento delegato (UE) 2022/1288 della Commissione del 6 aprile 2022, che integra il Regolamento Disclosure o SFDR (UE) 2019/2088 con le nuove norme tecniche di regolamentazione (RTS), è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Il Regolamento delegato si applicherà dal 1° gennaio 2023

 

I partecipanti ai mercati finanziari (dalle banche, ai fondi, alle società di investimento fino alle assicurazioni) e i consulenti finanziari dovranno fornire le informazioni richieste dal presente regolamento gratuitamente e in maniera facilmente accessibile, non discriminatoria, ben visibile, semplice, concisa, comprensibile, equa, chiara e non fuorviante.

Gli RTS specificano:

  • i dettagli del contenuto e della presentazione delle informazioni relative al principio di non arrecar un danno significato (“do no significant harm o DNSH);
  • il contenuto, le metodologie e la presentazione delle informazioni rispetto agli indicatori di sostenibilità e agli effetti negativi per la #sostenibilità;
  • le modalità con cui verranno rese le dichiarazioni degli impatti negativi sui fattori ESG degli investimenti (PAI), ove presi in considerazione dai partecipanti ai mercati finanziari che prendono in considerazione
  • il contenuto e la presentazione delle informazioni relative alla promozione delle caratteristiche ambientali o sociali e degli obiettivi di investimento sostenibile nei documenti precontrattuali, sui siti web e nelle relazioni periodiche.

In allegato al Regolamento delegato sono forniti i modelli da utilizzare per la presentazione delle informazioni.

Tali standard aiuteranno a valutare le performance di sostenibilità dei prodotti finanziari, contribuiranno a rafforzare la protezione degli investitori e a ridurre il greenwashing.

 

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2022/1288 DELLA COMMISSIONE del 6 aprile 2022