201811.06
0

Roma, 6 novembre 2018 - Il rinnovato interesse dei paesi europei per l'Africa, l'interesse consolidato e costantemente in crescita della Cina ma anche quello del Giappone e l'ininterrotto rapporto da sempre esistente con in paesi arabi e l'India, pongono sempre più l'Africa al centro dell'attenzione degli stati e delle imprese.

Da qui

  • il crescere della nostra attività da e per l'Africa, con l'assistenza legale alle nostre imprese che investono in questo continente e alle imprese africane che cercano intese con quelle italiane
  • il sostegno ad attività di cooperazione e a scopo umanitario
  • lo sviluppo e il sostegno di scambi culturali di studenti africani in Italia e di studenti italiani in Africa, consci che nessuno è depositario della verità assoluta e se c’è qualcosa da insegnare c'è sempre e soprattutto da imparare.  

Da qui

  • il nostro Progetto di diffusione del diritto OHADA in collaborazione con UNIAFRICA in qualità di rappresentante permanente per la diffusione e l'informazione su tale diritto in Italia
  • i nostri progetti tra i quali il programma di borse ed assegni di studio per studenti africani ed italiani partito ormai da alcuni mesi con studenti italiani andati in Tanzania e che vede in questi giorni le prime studentesse keniane arrivare a studiare a Roma.

Da qui la nostra idea di Africa, il continente che parla tutte le lingue del mondo!

 

 

_________
DISCLAIMER
Il presente comunicato è divulgato a scopo conoscitivo per promuovere il valore dell’informazione giuridica. Non costituisce un parere e non può essere utilizzato come sostitutivo di una consulenza, né per sopperire all'assenza di assistenza legale specifica.