201802.28
0

Lo Studio legale, unica realtà italiana con una sede locale, vanta un’esperienza ventennale nel Paese e può contare su un team di professionisti con una conoscenza approfondita dei sistemi legali e culturali di Giappone e Italia

Milano, 28 febbraio 2018 – Lo Studio legale Pavia e Ansaldo si rafforza ulteriormente in Giappone con l’ingresso della Professoressa Michela Riminucci, in qualità di Of Counsel, che andrà a unirsi ai professionisti del Japan Desk, fondato dall’Avvocato Adriano Villa.

Pavia e Ansaldo - “Gaikokuho-jimu-bengoshi-jimusho” questa l’esatta denominazione dello studio nella lingua locale - vanta un’esperienza quasi ventennale nel Paese, essendo presente a Tokyo dal 1998: primo, e al momento unico, studio legale italiano con una sede in Giappone.

Michela Riminucci, doppia laurea presso l’Università Cà Foscari di Venezia e l’Università Bocconi di Milano, è docente di diritto dell’Unione Europea e diritto comparato presso l’Università di Kobe, e il suo ingresso rafforzerà ulteriormente il team di Pavia e Ansaldo che opera fra l’ufficio di Tokyo e il Japan Desk a Milano. Una squadra di professionisti con un’approfondita conoscenza di entrambi i sistemi giuridici e culturali oltre che linguistici, che rendono la law firm unica nel panorama degli studi legali italiani.

Il team di Pavia e Ansaldo, operante fra Tokyo e Milano, è composto dal local partner Adriano Villa, fondatore dell’ufficio di Tokyo e responsabile del Japan Desk a Milano, con un’esperienza personale e professionale di oltre trent’anni in costante itineranza fra i due Paesi. Laureato alla Statale di Milano, con un Master ETP della Commissione EU in Giappone, l’Avvocato Villa è stato ricercatore presso la Sophia University di Tokyo, iniziando nel 1988 la pratica legale nel paese del Sol Levante in quella che è attualmente la maggiore law firm locale, Nishimura & Asahi. Fanno parte del team anche il counsel Mieko Hosaka, laureata alla Waseda University di Tokyo, con un LLM presso l’Istituto Universitario Europeo di Firenze, l’Of Counsel Andrea Ortolani, professore di diritto comparato presso la Keio University, con due Ph.D., all’Università di Trento e alla Tokyo University, e l’associate Naoko Konishi, laureata in legge sia in Giappone presso la Keio University di Tokyo sia in Italia presso l’Università di Firenze.

“I membri della nostra squadra hanno tutti, come elemento qualificante, un’approfondita conoscenza ‘sul campo’ a cavallo fra Italia e Giappone. Ritengo che questo rappresenti un grande vantaggio competitivo per il nostro Studio e che in questo modo possiamo dare un importante valore aggiunto al nostro lavoro” ha affermato l’avvocato Adriano Villa.