Pavia e Ansaldo e Gop nella quotazione di Labomar

Milano,  5 ottobre 2020 – Labomar S.p.A. è stata ammessa da Borsa Italiana S.p.A.  alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie sul sistema multilaterale di negoziazioni AIM Italia.  Fondata da Walter Bertin nel 1998 a Istrana, in provincia di Treviso, Labomar è un CDMO (Contract Development and Manufacturing Organization), ossia società specializzata nello sviluppo e produzione di integratori alimentari, dispositivi medici, alimenti a fini medici speciali e cosmetici per conto terzi.

 

Pavia e Ansaldo ha assistito Labomar S.p.A. con un team coordinato dal socio Mia Rinetti, coadiuvata dagli associate Antonella Camilli e Guglielmo Ferrari.

 

GOP ha assistito IMI – Intesa Sanpaolo (Global Coordinator & Joint Bookrunner), CFO SIM (Joint Bookrunner) e Banca Mediolanum (Nomad e Financial Advisor) con un team coordinato dal partner Antonio Segni, coadiuvato dal partner Mariasole Conticelli e dagli associate Marco Valdes, Nicola Musicco e Valentina Soldovilla.