image_pdfimage_print

Pavia e Ansaldo e Chiomenti nell’accordo tra CDP Equity e FM per l’aumento di capitale di € 140 milioni di GPI

 

Milano, 28 giugno 2022 – Lo studio legale Pavia e Ansaldo ha assistito GPI S.p.A., società quotata sul mercato Euronext Milan, nonché il suo azionista di controllo, FM S.r.l., nella strutturazione dell’operazione e nella negoziazione di un accordo con CDP Equity S.p.A., finalizzato a eseguire un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione  da parte di GPI S.p.A., riservato a CDP Equity S.p.A., a FM S.r.l. e a una platea di investitori istituzionali per un ammontare complessivo di Euro 140 milioni. Si prevede che l’operazione, sottoposta ad alcune condizioni, si concluda nella seconda metà dell’anno.

 

Nel contesto dell’operazione, sia la società emittente sia l’azionista di controllo sono stati assistiti, per quanto riguarda gli aspetti legali e societari, da Pavia e Ansaldo con un team composto dai partner Vittorio Loi e Paolo Lupini, dal counsel Fabio Lui e dal junior associate Daniele Forcella.

 

Nella medesima operazione CDP Equity S.p.A. è stata assistita da un team di Chiomenti guidato da Francesco Tedeschini e Renato Genovese per i profili societari e Federico Amoroso per profili del mercato dei capitali, insieme al senior associate Enrico Bizzarri e agli associate Laura Papi, Francesca Zimmardi e Francesca Salvatore.