201610.21
0

PAVIA e ANSALDO, A TOKYO PER IL SEMINARIO “150 ANNI DI AMICIZIA E COMMERCIO: DIRITTO COMMERCIALE IN ITALIA E GIAPPONE TRA PASSATO E PRESENTE” ORGANIZZATO CON IL PATROCINIO DELL’AMBASCIATA ITALIANA E DELL’ISTITUTO DI CULTURA ITALIANO A TOKYO

 L’evento si è tenuto presso l’Auditorium Umberto Agnelli dell’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo

In occasione delle celebrazioni per l’anniversario dei 150 anni dalla firma del trattato di amicizia e commercio tra Italia e Giappone, lo studio legale Pavia e Ansaldo insieme all’Istituto Italiano di Cultura e all’Associazione Italo Giapponese per il Diritto Comparato (AIGDC) ha organizzato il seminario dal titolo “150 Years of Friendship and Commerce: Business Law in Italy and Japan between Past and Present” che si è tenuto oggi, mercoledì 26 ottobre, presso l’Auditorium Umberto Agnelli dell’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, con il patrocinio dell’Ambasciata Italiana. Tra gli ospiti intervenuti, Nobuko Matsubara, Ambasciatrice del Giappone in Italia dal 2002 al 2006, e una platea di imprenditori e accademici.

Il Professor Giorgio Amitrano, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura ed il Professor Andrea Ortolani, segretario AIGDC hanno aperto i lavori del seminario dove è stato tracciato un quadro storico delle relazioni diplomatiche e commerciali che hanno interessato Italia e Giappone e dove sono stati messi a confronto i due paesi in tema di investimenti cross border.

La prima parte del seminario, con gli interventi di accademici giapponesi e italiani, tra cui la Professoressa Chikako Suzuki (docente di diritto commerciale all’Università Keio) e il Professor Giulio Antonio Bertelli (professore associato presso l’Università di Osaka), è stata dedicata all’evoluzione dei rapporti legal-commerciali tra Italia e Giappone nell’arco dell’ultimo secolo e mezzo; nel pomeriggio il managing partner di Pavia e Ansaldo, Stefano Bianchi, si è confrontato con Akiko Sueoka di Mori Hamada & Matsumoto in un dibattito organizzato con la formula del Q&A, il cui focus sono state le operazioni di M&A in chiave comparativa. A coordinare il dibattito, il local partner di Pavia e Ansaldo, Adriano Villa, alla guida della sede giapponese dello studio sin dal 1998 e ad oggi l’unico legale italiano abilitato alla professione forense come avvocato di diritto straniero (“Gaikokuho-jimubengoshi”) in tale Paese.