Pavia e Ansaldo con IDeA Agro nell’ingresso in Ingino

Milan0, 11  maggio, 2020 – Lo studio legale Pavia e Ansaldo, con un team coordinato dal partner Alberto Bianco e formato da Nicoletta Botta, Giulia Favero, Francesco Vitella e Rosie Schifino ha prestato assistenza, in relazione a tutti gli aspetti legali, contrattuali, giuslavoristici e di struttura societaria, a IDeA Agro, fondo tematico dedicato a investimenti in aziende della filiera agricola gestito da DeA Capital Alternative Funds Sgr S.p.A. e guidato dal Managing Director Pier Felice Murtas, nel perfezionamento di un accordo vincolante per l’ingresso nel capitale sociale di Ingino S.p.A. attraverso un aumento di capitale fino ad un massimo di 8,5 milioni di euro.

Ingino S.p.A., con sede ad Atripalda (AV), è una società leader nella produzione, surgelazione, conservazione e commercializzazione all’ingrosso di castagne e di altri semilavorati a base di frutta con un fatturato annuo superiore ai 30 milioni di euro.

Con questa operazione di rafforzamento patrimoniale il fondo supporterà la Famiglia Ingino nell’accelerazione del percorso di crescita della società, attraverso investimenti lungo tutta la filiera in cui essa opera, con l’obiettivo di consolidarne il ruolo di leadership nel suo mercato di riferimento in Italia e all’estero.

Il Fondo è stato assistito, per la parte relativa al business, dalla società di advisory Ettore Fieramosca, guidata dai Partner Giuseppe Liso e Aurelio Latella, mentre per la parte contabile e fiscale da Grant Thornton con due team coordinati dal partner Stefano Marchetti e formato da Marco Degregori, Martina Cellana ed Eleonora Bonomini per gli aspetti contabili e dal partner Gianni Bitetti con Sara Flisi per la parte fiscale.

Nell’ambito dell’operazione, la famiglia Ingino è stata supportata per la parte legale dal Prof. Bruno Meoli mentre per la parte finanziaria da Colombo & Associati, con un team formato dal Partner Nicola Zambianchi e da Gianmarco Caruso.

image_pdfimage_print