201911.08
0

Milano, 8 novembre 2019 - È stato perfezionato ieri il closing dell’acquisto, da parte del Fondo Xenon Private Equity VII, del gruppo C.B.G. Acciai, leader nella lavorazione, trasformazione e commercio degli acciai con particolare riferimento alla produzione di lame per seghe a nastro di ogni tipo.

Nell’ambito dell’operazione, gestita dal managing director di Xenon, Franco Prestigiacomo, Pavia e Ansaldo ha assistito l’acquirente per tutti gli aspetti corporate, M&A e banking inclusa la negoziazione di un finanziamento con MPS Capital Services Banca per le Imprese S.p.A., che ha agito in qualità di banca agente, Banco BPM S.p.A., Banca IFIS S.p.A. , Unione di Banche Italiane S.p.A. e Intesa Sanpaolo S.p.A. che hanno agito in qualità di bookrunners e mandated lead arrangers e banche finanziatrici.

Pavia e Ansaldo ha assistito Xenon con un team guidato dal partner Giuseppe Besozzi e composto dalla counsel Maria Chiara Puglisi e dall’associate Erica Lepore.

I venditori sono stati assistiti da Chiomenti con un team composto dai partner Luca Liistro e Raul-Angelo Papotti e dai senior associate Alessandro Buscemi e Gian Gualberto Morgigni rispettivamente per gli aspetti corporate e tax, mentre le banche finanziatrici dallo Studio legale Dentons con un team composto dal partner Alessandro Fosco Fagotto, dal counsel Edoardo Galeotti e dalla trainee Giulia Caselli Maldonado.

Fineurop Soditic ha assistito Xenon in qualità di financial advisor con un team composto da Ilenia Furlanis, Umberto Zanuso e Michela Agostini.

Mediobanca ha assistito i venditori in qualità di financial advisor con un team composto da Antonio Da Ros, Antonio Di Lella e Michele Faustini.

Gli aspetti notarili dell’operazione sono stati curati dal Notaio Edmondo Todeschini dello Studio notarile Todeschini e Bastrenta.