Scroll Top

articolo_spagna
image_pdfimage_print

Pavia e Ansaldo assiste Unobravo nell’espansione internazionale in Spagna con il nome di “Buencoco”

 

Barcellona, 13 settembre 2023 Lo studio legale Pavia e Ansaldo, con un team composto dalla Partner responsabile dell’ufficio di Barcellona, Meritxell Roca Ortega, e dall’associate Javier Vicente, ha assistito la startup italiana di psicologia online Unobravo nel suo processo di espansione internazionale attraverso l’ingresso in Spagna con il nome di Buencoco. Unobravo era già stata assistita in Italia dalla responsabile ESG di Pavia e Ansaldo, Milena Prisco, e dall’associate Arianna Cortese, attive nella sede di Milano dello studio da quando Prisco ne è entrata a far parte come Of Counsel nel marzo dello scorso anno.

Unobravo, fondato nel 2019 da Danila De Stefano, è un innovativo servizio di psicologia online che si propone come un punto di riferimento affidabile, competente ed empatico nella vita delle persone, per aiutarle nel raggiungimento del loro benessere psicologico e supportarle nella propria crescita personale. L’anno scorso ha chiuso un aumento di capitale di 17 milioni, che ha rappresentato il primo investimento in Italia del fondo statunitense di private equity Insight Partners, uno dei più grandi al mondo.

L’apertura in Spagna sotto l’insegna di Buencoco rappresenta l’impegno verso questo Paese del leader del mercato in Italia con più di 4.000 psicologi che prestano i loro servizi, oltre 130.000 pazienti e più di 200 impiegati. La startup intende consolidare la sua posizione sul mercato spagnolo e offrire un servizio di qualità accessibile a tutti gli utenti che necessitano di un aiuto psicologico.

Il team di Pavia e Ansaldo ha fornito consulenza legale a Unobravo in tutti gli aspetti relativi all’ingresso in Spagna, tra cui la costituzione della filiale in loco, la privacy, l’assunzione dei lavoratori e il tax. Lo studio ha evidenziato l’innovazione e il potenziale di crescita della piattaforma in Spagna e nel mondo, nonché i benefici che può apportare alla salute mentale della popolazione, soprattutto in seguito alla pandemia di COVID-19.