DIPARTIMENTo IMMOBILIARE
image_pdfimage_print

Pavia e Ansaldo al via i “MI-RO Four Tech Days, New Challenges in a Changing World”

Dal 26 al 29 novembre 2019 quattro giorni di eventi organizzati con il supporto di Assoimmobiliare, The Thinking Watermill Society e World Legal Summit per parlare di innovazione tecnologica, sfide e opportunità per il mondo del business e delle professioni legali

 

Milano, 26 novembre 2019 – Si è tenuto oggi l’evento di apertura dei “MI-RO Four Tech Days: New Challenges in a Changing World”, una rassegna di eventi in programma a Milano e a Roma, dal 26 al 29 novembre 2019, organizzati dallo Studio legale Pavia e Ansaldo, My Governance e The Thinking Watermill Society con il supporto del World Legal Summit.

Il Convegno odierno intitolato “Technology Innovation: challenges and opportunities for business sectors and legal profession”, svoltosi presso la splendida cornice del Salonetto dello Studio legale Pavia e Ansaldo, ha permesso di approfondire in sei panel il tema dell’innovazione tecnologica nel settore del real estate, delle nuove prospettive della professione legale e dell’intelligenza artificiale quale supporto alla professione forense, della Blockchain e infine dei processi di digitalizzazione nella gestione societaria, data protection e cybersecurity.

In particolare, il convegno, organizzato con il supporto di Assoimmobiliare, The Thinking Watermill Society e World Legal Summit, ha visto la partecipazione di numerosi speaker di levatura internazionale, operatori ed esperti del settore.

Mario Di Giulio, Partner e Responsabile del Fintech Focus Group dello Studio legale Pavia e Ansaldo ha sottolineato: “La serie di incontri organizzati dallo Studio, sono un’occasione d’incontro e discussione sui nuovi orientamenti e opportunità per la professione e per le attività di business, alla luce della sempre maggiore influenza delle innovazioni tecnologiche. Gli eventi riflettono l’impegno intrapreso dallo Studio volto a sensibilizzare non solo gli operatori del settore, ma anche scuole e università tramite l’organizzazione di convegni, seminari e tavole rotonde”

L’incontro ha visto l’apertura dei lavori da parte di Aileen Schultz, Presidente del World Legal Summit. Il primo panel è stato introdotto da, Silvia Rovere, Presidente di Assoimmobiliare, in tema di “Innovazione tecnologica: una nuova opportunità per il settore immobiliare”, che ha dichiarato: “Innovazione tecnologica nel real estate è soprattutto sinonimo di nuove opportunità di sviluppo e di crescita per il settore. Stiamo infatti assistendo ad un’accelerazione nell’applicazione della tecnologia in tutta la filiera produttiva, per rispondere ad una nuova domanda da parte degli utenti finali, siano essi grandi corporate o privati, alimentata proprio dalla diffusione delle tecnologie digitali. Le infrastrutture tecnologiche hanno infatti ampliato la varietà d’utilizzo degli immobili, pensiamo ad esempio ai paradigmi della sharing economy, come il co-living, il co-working, la flessibilità nell’organizzazione degli spazi di lavoro, e della cosiddetta circular economy, che si declina in progetti di rigenerazione urbana in chiave eco-sostenibile, fino all’e-commerce, che ha ridisegnato in tempi molto rapidi la filiera della logistica e la distribuzione. L’impatto della tecnologia è determinante anche per migliorare il livello di redditività degli immobili, con un importante beneficio per il mondo degli investitori”.

A seguire sono intervenuti Andrea Ciaramella, Politecnico di Milano, in tema di Proptech; Christian Motola, Property Manager Italy P3 Logistics Park, sulla logistica nel settore immobiliare: specifiche tecnologiche e futuri trend dell’innovazione; Alessandra Grandoni, Pavia e Ansaldo, in materia di Blockchain e smart contract nel settore immobiliare.

Speaker del secondo panel sono stati: Gabriele Girardello, Pavia e Ansaldo, in materia di AI e Proprietà Intellettuale; Antonio Davola, Università Luiss Guido Carli che ha affrontato la tematica della responsabilità derivante dalle macchine autonome e Paola De Pascalis, Pavia e Ansaldo, su AI e procedimenti giudiziari.

All’interno del terzo e del quarto panel sono state oggetto di confronto le tematiche relative alle nuove prospettive della professione legale, con Aileen Schultz e Nicola Di Molfetta, Group Editor in Chief presso LC Publishing Group (LegalCommunity) e relative all’ intelligenza artificiale quale supporto alla professione legale con Harry Pattinson, Legal Product Expert, Luminance.

Durante il quinto panel David Galea, CEO Beatconsult Limited, ha approfondito il tema della blockchain con la case history su Malta – una giurisdizione ideale per finanziare le innovazioni tecnologiche.

Sono intervenuti infine, Davide Caiazzo, My Governance, in materia di digitalizzazione per il corporate management, Deborah Bolco, Pavia e Ansaldo su big data e data protection e Pierguido Iezzi, Swascam, cybersecurity per assicurare la protezione dei dati.

***

Il convegno ha dato il via alla rassegna di eventi che prevede i seguenti appuntamenti: