201512.04
0

Milano, 29 settembre 2015 - Pavia e Ansaldo annuncia l’ingresso dei professionisti dello studio legale BiancoBesozzi & Associati di Milano, boutique di diritto societario, fondata dagli avv. Alberto Bianco e  Giuseppe Besozzi, specializzata in operazioni di acquisizione, a favore di fondi comuni di investimento e/o imprenditori,  operazioni straordinarie (fusioni, scissioni, conferimenti, acquisti / cessioni / affitti di azienda, anche in sede concordataria), operazioni di ristrutturazione del debito, riorganizzazioni di gruppi societari, spin-off, joint venture nei diversi settori dell’economia e dell’industria sia in Italia che all’estero.

A seguito dell'integrazione, Alberto Bianco e Giuseppe Besozzi entrano in Pavia e Ansaldo come partner con un team di quattro professionisti composto dal senior counsel Marina Balzano, l’associate Maria Chiara Puglisi e due praticanti.

I sei professionisti opereranno principalmente nella sede di Milano dal 1° ottobre 2015.

Alberto Bianco si occupa di assistenza legale applicata alle operazioni di finanza straordinaria tra le quali acquisizioni e dismissioni di aziende e di partecipazioni sociali, leveraged buy out, fusioni, scissioni e riorganizzazioni societarie anche finalizzate alla gestione del passaggio generazionale nelle imprese familiari. Alberto Bianco ha altresì maturato una significativa esperienza nell’ambito delle operazioni di ristrutturazione del debito e di gestione della crisi di impresa avendo portato a termine con successo numerosi concordati preventivi (sia liquidatori che con continuità aziendale) nonchè diverse procedure di risanamento. E’ docente di numerosi Master organizzati da Il Sole 24 Ore nonché autore di molteplici pubblicazioni in materia societaria, commerciale e fallimentare.

Giuseppe Besozzi si occupa prevalentemente di operazioni di finanza straordinaria tra le quali acquisizioni e dismissioni di aziende e di partecipazioni sociali, fusioni, scissioni e riorganizzazioni societarie. Assiste primari fondi di private equity italiani ed esteri in operazioni di investimento e di exit. E’ inoltre esperto di contrattualistica internazionale ed ha acquisito una vasta esperienza in operazioni di ristrutturazione e ri-organizzazione assistendo primari gruppi industriali in procedure di gestione della crisi d’impresa.

Marina Balzano è specializzata nel settore del banking & finance e affianca i maggiori gruppi bancari italiani e internazionali in tutte le tipologie di operazioni di finanza strutturata quali acquisition e leveraged finance, corporate finance, project finance, finanza pubblica, finanziamento a servizio di infrastrutture. Ha maturato una solida esperienza anche in materia di emissioni di prestiti obbligazionari e titoli di debito (mini bond) nonché nell’ambito delle ristrutturazioni del debito sia in fase stragiudiziale che pre-fallimentare. 

Maria Chiara Puglisi si occupa prevalentemente di operazioni di acquisizione e di ristrutturazione del debito con particolare riferimento alle procedure di concordato preventivo.

«Siamo particolarmente lieti che avvocati con indubbie doti professionali e solida esperienza abbiano deciso di unirsi a noi» – ha dichiarato Stefano Bianchi, managing partner di Pavia e Ansaldo – «Questi ingressi costituiscono un importante passo nella strategia di crescita di Pavia e Ansaldo nel corporate, M&A e banking, settori nei quali lo studio da sempre rappresenta una garanzia di qualità nell’assistenza alle imprese italiane ed estere. Siamo convinti che i nuovi partner potranno ulteriormente sviluppare le loro potenzialità grazie alla consulenza interdisciplinare ad ampio raggio che Pavia e Ansaldo offre con i suoi dipartimenti specialistici».

«Dopo un lungo e per noi importantissimo periodo di autonomia» - ha dichiarato  Alberto Bianco - «siamo entusiasti di entrare a far parte dello studio Pavia e Ansaldo che vanta una tradizione significativa nelle nostre aree di riferimento. Ci auguriamo di poter contribuire in modo decisivo alla crescita dello studio».

«Confluire in Pavia e Ansaldo rappresenta per noi un momento di crescita fondamentale» - ha dichiarato Giuseppe Besozzi - «soprattutto nell’ottica di sviluppare ulteriormente la nostra attività con l’estero».