DIPARTIMENTo proprietà industriale e intellettuale
image_pdfimage_print

I diritti spettanti in Italia agli autori o costitutori di banche di dati

Recentemente, a causa del proliferare di startup innovative e in generale di imprese che realizzano prodotti (normalmente applicazioni) o servizi digitali stanno riacquisendo notevole rilevanza nel nostro ordinamento le tematiche connesse alle banche di dati. Infatti la gran parte se non la totalità dei prodotti o servizi digitali poggiano e si basano per la propria operatività su ampi insiemi di dati sotto forma di archivi o repositories. Nel gioco concorrenziale può quindi verificarsi di sovente il caso dell’appropriazione da parte di terzi di parti o talvolta addirittura dell’integralità di simili raccolte di dati.

 

Continua a leggere