201809.26
0

Milano, 24 settembre 2018 - Uno smart contract è un protocollo computerizzato che esegue le clausole di un contratto. Seguendo la stessa logica di un distributore automatico, lo smart contract è programmato per assicurare a una delle parti che la controparte soddisferà con certezza le proprie obbligazioni (in forza degli operatori logici ‘if-then’).

Di recente, sono state progettate alcune piattaforme (prima tra tutte, Ethereum) con l’intento di applicare la tecnologia blockchain all’esecuzione degli smart contract basati sul verificarsi di eventi semplici (come il passare del tempo) ovvero più complicati (come i risultati finanziari futuri).

Nella visione dei suoi sostenitori, gli smart contract sarebbero in grado di superare i problemi di moral hazard, scoraggiando l’inadempimento per fini strategici, e ridurre notevolmente i costi di verifica e di enforcement delle prestazioni: l’architettura tecnologica degli smart contract (blockchain) non lascerebbe alle parti alcuna possibilità di violazione delle norme contrattuali.

In sostanza, con la “stipulazione” di uno smart contract la parte si vincolerebbe a un’obbligazione di protezione aggiuntiva nei confronti dell’altra parte, obbligandosi a non comportarsi in modo opportunistico in futuro. Al pari dell’ordinamento giuridico, delle norme istituzionali e delle regole di mercato, l’architettura tecnologica della blockchain assumerebbe, così, il ruolo di limite regolatorio in grado di influire sul comportamento degli individui.

Dopo essere stato scritto nella blockchain, inoltre, lo smart contract si auto-esegue, svincolandosi dalla volontà di adempimento delle parti. L’architettura di alcuni smart contract, peraltro, subordina l’adempimento di una parte a quello della controparte.

La decentralizzazione offerta dalla blockchain, pertanto, limiterebbe enormemente anche l’insorgere di controversie giudiziali e, di conseguenza, la necessità di inserire clausole attinenti a tale eventualità (scelta del foro e legge applicabile).


Per leggere i commenti di tutti i termini del nostro glossario 'PeA FinTech Sillabo'https://www.pavia-ansaldo.it/fintech-sillabo/

_________
DISCLAIMER
Il presente comunicato è divulgato a scopo conoscitivo per promuovere il valore dell’informazione giuridica. Non costituisce un parere e non può essere utilizzato come sostitutivo di una consulenza, né per sopperire all'assenza di assistenza legale specifica.