201810.11
0

Milano, 11 ottobre 2018 - Il Tribunale di Roma con sentenza del 9 ottobre 2018 ha accolto le domande dell’Ente Previdenziale dei Medici e degli Odontoiatri (E.N.P.A.M.), assistito dallo Studio legale Pavia e Ansaldo con un team composto dagli Avvocati Maurizio Vasciminni e Gerardo Mascolo e coordinato dall’Avvocato Fiorenza Resta, nei confronti della New Esquilino S.p.A., società costruttrice/venditrice della attuale sede romana dell’ E.N.P.A.M. in Piazza Vittorio Emanuele II, condannandola al pagamento di Euro 33,4 milioni oltre interessi, rivalutazione e spese legali.
In particolare, il Tribunale ha rigettato le domande di New Esquilino volte a riqualificare il contratto di compravendita di cosa futura della sede in contratto d’appalto ed ha accolto le domande dell’E.N.P.A.M. a titolo di penali per la ritardata consegna dell’immobile.