DIPARTIMENTo COMPLIANCE

Il dipartimento Compliance di Pavia e Ansaldo è costituito da un team multidisciplinare di professionisti altamente specializzati in una logica di stretta integrazione delle varie competenze e fornisce consulenza finalizzata allo definizione e allo sviluppo di una corporate governance efficiente ed efficace, con particolare riguardo alle seguenti aree:

  • Aiuti di Stato ed appalti pubblici.
  • Regulatory compliance: definizione dei meccanismi di funzionamento degli Organi di Gestione; istituzione e regolamentazione dei comitati di governance e controllo; definizione e monitoraggio del sistema di controllo interno e gestione dei rischi in coerenza con le best practices internazionali e le linee guida di riferimento (mappatura dei rischi, analisi dei gap, controllo di POS, flussi informativi, sistemi di whistleblowing); predisposizione del Modello di organizzazione, Gestione e controllo ex D. Lgs. 231/01;monitoraggio in materia di anticorruzione a livello nazionale ed internazionale. Organizzazione di attività di formazione di dirigenti e dipendenti con riferimento alla conoscenza e applicazione del Modello ex D.Lgs. 231/01.
    Il Team di Pavia e Ansaldo si avvale di professionisti con competenze maturate nella corporate governance delle società così da potere entrare nelle dinamiche aziendali e predisporre le procedure interne in modo funzionale alle effettive esigenze della clientela, avvalendosi in casi specifici anche della consulenza di magistrati in congedo.
    Inoltre, i professionisti dello Studio rivestono o hanno rivestito la carica di membro dell’Organismo di Vigilanza ex D.Lgs 231/2001 in primarie società nazionali e multinazionali, italiane ed estere.
  • Diritto penale d’impresa – Assistenza giudiziale e consulenza stragiudiziale in tutte le aree del diritto penale di impresa, con riferimento alla disciplina prevista dal Decreto Legislativo 231/01, alla connessa normativa di settore ed al tema dei controlli interni.
  • Settori regolamentati: assistenza alle società che operano in settori regolamentati (telecomunicazioni, energia/utilities, farmaceutico, difesa, trasporto, sicurezza, ambiente, aviazione) su questioni normative e di compliance.
  • Responsabilità da prodotto: assistenza nella attuazione delle procedure volte di rendere i prodotti compatibili con i regolamenti in materia di etichettatura, marcatura, pubblicità nel settore dei prodotti alimentari, della moda e dei beni di consumo.
  • Programmi di compliance e corsi di formazione in materia finalizzati all’implementazione e alla gestione di modelli aziendali finalizzati a minimizzare i rischi di azioni legali da comportamenti anticoncorrenziali.
  • Privacy: assistenza e consulenza nell’ambito di trattamenti di dati personali in ambito sanitario; per scopi statistici e scientifici con particolare riguardo alla ricerca scientifica in campo medico ed alla sperimentazione clinica di medicinali, nonché alla raccolta, conservazione e trattamento di dati genetici e campioni biologici; in ambito bancario, finanziario e assicurativo; nella gestione del rapporto di lavoro; con strumenti elettronici di rilevamento d’immagini (sistemi di videosorveglianza) e della posizione geografica (sistemi di geolocalizzazione); mediante siti web, app e correlate problematiche relative ai “big data”.
  • Privacy GDPR: assistenza e consulenza in programmi di adeguamento al GDPR (audit, gap analysis, predisposizione delle documentazione rilevante; redazione delle procedure e delle linee guida aziendali); attività di formazione/seminari adattati alle specifiche esigenze aziendali. Pavia e Ansaldo ha, inoltre, costituito un lab GDPR e ha organizzato e gestito numerosi eventi e convegni sul tema.
  • Diritto ambientale e sicurezza: assistenza specialistica in tutte le questioni giuridiche collegate alla sicurezza dell’ambiente e della salute pubblica, sotto i diversi profili civili, amministrativi e penali.

Il dipartimento Compliance di Pavia e Ansaldo è costituito da un team multidisciplinare di professionisti altamente specializzati in una logica di stretta integrazione delle varie competenze e fornisce consulenza finalizzata allo definizione e allo sviluppo di una corporate governance efficiente ed efficace, con particolare riguardo alle seguenti aree:

  • Aiuti di Stato ed appalti pubblici.
  • Regulatory compliance: definizione dei meccanismi di funzionamento degli Organi di Gestione; istituzione e regolamentazione dei comitati di governance e controllo; definizione e monitoraggio del sistema di controllo interno e gestione dei rischi in coerenza con le best practices internazionali e le linee guida di riferimento (mappatura dei rischi, analisi dei gap, controllo di POS, flussi informativi, sistemi di whistleblowing); predisposizione del Modello di organizzazione, Gestione e controllo ex D. Lgs. 231/01;monitoraggio in materia di anticorruzione a livello nazionale ed internazionale. Organizzazione di attività di formazione di dirigenti e dipendenti con riferimento alla conoscenza e applicazione del Modello ex D.Lgs. 231/01.
    Il Team di Pavia e Ansaldo si avvale di professionisti con competenze maturate nella corporate governance delle società così da potere entrare nelle dinamiche aziendali e predisporre le procedure interne in modo funzionale alle effettive esigenze della clientela, avvalendosi in casi specifici anche della consulenza di magistrati in congedo.
    Inoltre, i professionisti dello Studio rivestono o hanno rivestito la carica di membro dell’Organismo di Vigilanza ex D.Lgs 231/2001 in primarie società nazionali e multinazionali, italiane ed estere.
  • Diritto penale d’impresa – Assistenza giudiziale e consulenza stragiudiziale in tutte le aree del diritto penale di impresa, con riferimento alla disciplina prevista dal Decreto Legislativo 231/01, alla connessa normativa di settore ed al tema dei controlli interni.
  • Settori regolamentati: assistenza alle società che operano in settori regolamentati (telecomunicazioni, energia/utilities, farmaceutico, difesa, trasporto, sicurezza, ambiente, aviazione) su questioni normative e di compliance.
  • Responsabilità da prodotto: assistenza nella attuazione delle procedure volte di rendere i prodotti compatibili con i regolamenti in materia di etichettatura, marcatura, pubblicità nel settore dei prodotti alimentari, della moda e dei beni di consumo.
  • Programmi di compliance e corsi di formazione in materia finalizzati all’implementazione e alla gestione di modelli aziendali finalizzati a minimizzare i rischi di azioni legali da comportamenti anticoncorrenziali.
  • Privacy: assistenza e consulenza nell’ambito di trattamenti di dati personali in ambito sanitario; per scopi statistici e scientifici con particolare riguardo alla ricerca scientifica in campo medico ed alla sperimentazione clinica di medicinali, nonché alla raccolta, conservazione e trattamento di dati genetici e campioni biologici; in ambito bancario, finanziario e assicurativo; nella gestione del rapporto di lavoro; con strumenti elettronici di rilevamento d’immagini (sistemi di videosorveglianza) e della posizione geografica (sistemi di geolocalizzazione); mediante siti web, app e correlate problematiche relative ai “big data”.
  • Privacy GDPR: assistenza e consulenza in programmi di adeguamento al GDPR (audit, gap analysis, predisposizione delle documentazione rilevante; redazione delle procedure e delle linee guida aziendali); attività di formazione/seminari adattati alle specifiche esigenze aziendali. Pavia e Ansaldo ha, inoltre, costituito un lab GDPR e ha organizzato e gestito numerosi eventi e convegni sul tema.
  • Diritto ambientale e sicurezza: assistenza specialistica in tutte le questioni giuridiche collegate alla sicurezza dell’ambiente e della salute pubblica, sotto i diversi profili civili, amministrativi e penali.

PROFESSIONISTI

NEWS ED EVENTI

Compliance
31 Mar 21: Compliance – UIF: Segnalazioni di Operazioni Sospette

Compliance – UIF: Segnalazioni di Operazioni Sospette L’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia (UIF) il 31 marzo 2021 ha presentato le statistiche risultanti dall’acquisizione complessiva del novero delle segnalazioni di operazioni sospette (SOS) recepite nel secondo semestre (luglio-dicembre) dell’anno 2020.   Stante l’analisi statistica delle SOS trasmesse dai soggetti obbligati alla comunicazione degli indici sintomatici di possibili operatività di riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo, il Financial Intelligence Unit italiano ha stimato un incremento del 10,3% dell’ammontare ricettivo delle segnalazioni rispetto a quanto registrato nel secondo semestre dell’anno 2019.   Le 60.220 SOS pervenute nella seconda cadenza semestrale…

Compliance
25 Mar 21: Corporate Compliance Virtual Round Tables

Corporate Compliance Virtual Round Tables 6 tavole rotonde e un e-book in materia di corporate compliance Il Gruppo di Lavoro Corporate Compliance di ASLA, composto da professionisti di 13 Studi Legali Associati, ha allestito e coordinato 6 tavole rotonde e prodotto un e-book in materia di corporate compliance.   A causa dell’emergenza sanitaria, il quinto Corporate Compliance Round Tables non si è potuto svolgere fisicamente.   Sono state quindi allestite e coordinate sei tavole rotonde virtuali, ciascuna incentrata sulle questioni di maggiore attualità in materia.   Tra i relatori le nostre Paola De Pascalis, che ha contribuito in materia di…

Compliance
12 Mar 21: D. Lgs. 231/2001: Gruppi societari e responsabilità amministrativa

D. Lgs. 231/2001: Gruppi societari e responsabilità amministrativa 12 marzo 2021 – Ad oggi Il mercato globale dell’imprenditoria italiana ed estera, secondo i dati Istat, sembra propendere verso una struttura organizzativa che permetta una dilatazione dell’operatività aziendale tra più soggetti societari al fine di garantire ed implementare una capillarizzazione del controllo e della conoscenza di ogni attività confacente la realtà di appartenenza.   L’ormai anacronistica “singola grande impresa” lascia spazio ad una sua variante “Il Gruppo”, ossia un’aggregazione di società operanti sotto la direzione unificante di una capogruppo  (holding) la quale persegue il soddisfacimento e consolidamento di un interesse collettivo (comune…

Compliance
2 Mar 21: Brexit e trasferimento dati verso il Regno Unito: via libera al processo per le decisioni di adeguatezza

Brexit e trasferimento dati verso il Regno Unito: via libera al processo per le decisioni di adeguatezza 2 marzo 2021 – Facendo seguito alla nostra precedente nota informativa del 15 gennaio 2021 in merito alle conseguenze della Brexit in ambito privacy, si rende noto che la Commissione Europea ha avviato il processo per l’adozione di decisioni di adeguatezza a favore del Regno Unito (Data protection: European Commission launches process on personal data flows to UK).   In particolare l’art. 45 del GDPR prevede che il trasferimento di dati personali verso un paese terzo è ammesso se la Commissione Europea ha deciso…

Compliance
23 Feb 21: ePrivacy flash news: partono i negoziati per la definizione del nuovo regolamento ePrivacy

ePrivacy flash news: partono i negoziati per la definizione del nuovo regolamento ePrivacy 23 febbraio 2021 – Il 10 febbraio 2021 gli Stati membri dell’UE hanno concordato un mandato negoziale per la revisione delle norme sulla protezione della privacy e della riservatezza nell’uso dei servizi di comunicazione elettronica. Secondo quanto riferisce il Consiglio UE nel comunicato ufficiale del 10 febbraio 2021, l’accordo sul mandato negoziale permetterà all’attuale presidenza portoghese di avviare i colloqui con il Parlamento Europeo sul testo finale del regolamento ePrivacy, che nasce dall’esigenza di bilanciare il diritto alla protezione della privacy con le sfide dello sviluppo tecnologico proprie…

Compliance
10 Feb 21: PRIVACY: legittima l’indicazione dei nomi delle persone fisiche socie di una s.n.c. segnalata alla Centrale Rischi

PRIVACY: legittima l’indicazione dei nomi delle persone fisiche socie di una s.n.c. segnalata alla Centrale Rischi Roma, 10 febbraio 2021 – La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 28720/2020, ha confermato la correttezza del comportamento di una banca che aveva segnalato alla Centrale Rischi presso la Banca d’Italia i nominativi dei soci illimitatamente responsabili per il “past due” di una s.n.c.   I soci in questione avevano lamentato che la segnalazione dei loro nominativi alla Centrale Rischi fosse lesiva del loro diritto alla privacy ed avevano proposto opposizione avverso il provvedimento dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali che, invece,…

Compliance
21 Gen 21: Privacy: la campagna informativa del garante – seconda scheda sui diritti di accesso

Privacy: la campagna informativa del garante – seconda scheda sui diritti di accesso Milano, 21 gennaio 2021 – Prosegue la campagna informativa del Garante, avviata il 17 dicembre 2020 (vedi approfondimento PRIMA SCHEDA), sul diritto di accesso ai dati personali.   L’iniziativa si prefigge l’obiettivo di offrire, attraverso schede divulgative, un prodotto informativo che illustri con un linguaggio semplice i diritti riconosciuti alle persone in materia di protezione dei dati personali e le modalità per un concreto esercizio di tali diritti.   In data 13 gennaio 2021 il Garante ha pubblicato la seconda scheda sul diritto di accesso ai documenti amministrativi (vedi…

Compliance
15 Gen 21: Brexit: punti di ricaduta sulla privacy

Brexit: punti di ricaduta sulla privacy   Roma, 15 gennaio 2021 – Il processo di uscita del Regno Unito dall’Unione europea si è completato il 31 dicembre 2020.  Si è trattato di un lungo e complesso percorso che ha dimostrato come in alcuni settori, tra i quali la privacy, non sia stato possibile recidere definitamente il legame tra Unione europea e Regno Unito alla data del 31 dicembre 2020.   La principale conseguenza in termini di trasferimento dei dati è la previsione di un ulteriore periodo transitorio sino al 30 giugno 2021.   L’Accordo commerciale e di cooperazione stipulato il 30…

Compliance
13 Gen 21: Procedimenti volti ad accertare la responsabilità degli enti

procedimenti volti ad accertare la responsabilità degli enti Ammissibilità dell’istituto della messa alla prova a favore dell’ente   Roma, 13 gennaio 2021 – Nell’ambito dei procedimenti volti ad accertare la responsabilità degli enti ai sensi del d. lgs. n. 231 del 2001, il Gip del Tribunale di Modena mediante la sentenza del 19.10.2020 ha consentito, per la prima volta in giurisprudenza, l’ammissibilità dell’istituto della messa alla prova a favore dell’ente.   In netto contrasto con il tradizionalismo giuridico di stampo inibitorio delle pronunce italiane (da ultima l’ordinanza del 10.12.2020 emessa dal Gip del Tribunale di Bologna) l’autorità giudiziaria modenese ha accolto l’istanza…

Compliance
22 Dic 20: GDPR: la campagna informativa del Garante sui diritti riconosciuti alle persone in materia di protezione dei dati personali

GDPR: la campagna informativa del Garante sui diritti riconosciuti alle persone in materia di protezione dei dati personali Milano, 22 dicembre 2020 – Lo scorso 17 dicembre il Garante ha lanciato una campagna informativa avente ad oggetto i diritti dell’interessato di cui agli articoli 12 e seguenti del Regolamento (UE) 2016/679, “GDPR”.   L’idea del Garante è quella di mettere a disposizione dei cittadini strumenti per comprendere facilmente quali diritti sono riconosciuti alle persone in materia di protezione dei dati personali, illustrando con linguaggio semplice ed efficace le modalità per un concreto esercizio di tali diritti.   L’iniziativa è stata declinata…

Compliance
18 Dic 20: Il Digital Services Act e il Digital Markets Act

Il Digital Services Act e il Digital Markets Act La regolamentazione europea dei servizi digitali   L’accelerazione della digitalizzazione della società e dell’economia ha reso necessaria l’implementazione della regolamentazione europea riguardante la disciplina dei servizi digitali nell’UE. A seguito dei numerosi sviluppi dell’ecosistema digitale la “Directive on electronic commerce” (Directive 2000/31/EC) adottata più di venti anni fa, risultava ormai anacronistica per il panorama transnazionale. La richiesta di un quadro giuridico moderno, in grado di allineare la normativa dell’UE allo stato attuale dell’era digitale, ha indotto la Commissione europea a proporre un’ambiziosa riforma del “digital space” mediante il Digital Services Act…

Compliance
17 Dic 20: Società “cartiere”: evasione fiscale e riciclaggio

Società “cartiere”: evasione fiscale e riciclaggio Quaderno dell’antiriciclaggio n. 15 dell’Unità di Informazione Finanziaria (UIF)   Evasione fiscale e riciclaggio sono fenomeni strettamente connessi. Le condotte elusive ricorrono secondo il National Risk Assessment tra le principali fattispecie giuridiche “presupposto” del delitto di cui all’art. 648 bis c.p..   Nel contesto della criminalità fiscale, le società “cartiere” costituiscono una delle maggiori preoccupazioni per le amministrazioni finanziarie e per gli organismi italiani ed internazionali deputati alla lotta al riciclaggio.   Fautrici di peculiari meccanismi frodatori, le società cartiere operano mediante schemi elusivi consolidati (false fatturazioni, transiti su rapporti personali di operatività apparentemente…

Compliance
20 Nov 20: Raccomandazioni dell’EDPB sul trasferimento dati negli Stati Uniti

Raccomandazioni dell’EDPB sul trasferimento dati negli Stati Uniti Milano, 20 novembre 2020 – Come ormai ben noto, il 16 luglio scorso la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha invalidato il Privacy Shield che legittimava il trasferimento di dati personali negli Stati Uniti, con ciò creando non poche incertezze presso numerosi operatori che si sono ritrovati a dover valutare le modalità con cui svolgere tali trasferimenti, essenziali in alcuni casi per lo svolgimento delle loro attività imprenditoriali. La sentenza, inoltre, ha previsto che anche per utilizzare le clausole standard pubblicate dalla Commissione Europea, che costituiscono una misura di salvaguardia in caso di trasferimento dei…

Dip_Compliance_296630235_slider
28 Ott 20: Il Whistleblowing: tra soluzioni applicative e obblighi internazionali

Il Whistleblowing tra soluzioni applicative e obblighi internazionali   28 ottobre 2020   WEBINAR organizzato da Pavia e Ansaldo e My Governance con il supporto di The Thinking Watermill Society       SPEAKERS Mario Di Giulio, Pavia e Ansaldo Maurizio Rubini, Senior Advisor Paola De Pascalis, Pavia e Ansaldo Chiara Scarpelli, Pavia e Ansaldo Davide Caiazzo, Chief Executive Officer My Governance      

Dip_Compliance_296630235_slider
12 Ott 20: L’importanza della Digital Compliance

l’importanza della Digital Compliance Lunedì 12 ottobre, ore 12.00   WEBINAR organizzato da Pavia e Ansaldo e MY GOVERNANCE con il supporto di The Thinking Watermill Society     Durante il seminario analizzeremo le specifiche funzionalità ed i vari pregi degli strumenti digitali ed informatici a nostra disposizione per la gestione della compliance e del rischio, anzi, per meglio dire dei vari rischi. Facendo chiarezza sulla necessità di “maneggiare con cura” tali strumenti data la presenza di possibili nodi critici e, inoltre,  evidenziando un ulteriore bisogno basilare: che un sistema di digital compliance sia anche esso compliant!   SPEAKERS Mario Di Giulio, Pavia e Ansaldo Lorenzo…

Compliance
5 Ott 20: GDPR: interrogativi sui concetti di titolare, responsabile e contitolare del trattamento

GDPR: interrogativi sui concetti di titolare, responsabile e contitolare del trattamento Milano, 5 ottobre 2020 –  Dopo l’entrata in vigore del GDPR sono stati sollevati vari interrogativi in merito ai suoi effetti sui concetti di titolare, responsabile e contitolare del trattamento, in particolare per quanto riguarda la nozione di contitolarità del trattamento (di cui all’articolo 26 del GDPR, anche alla luce di alcune sentenze della CGUE), nonché gli obblighi dei responsabili del trattamento (fissati, in particolare, all’articolo 28 del RGPD) di cui al capo IV del GDPR. Nel marzo 2019 il Comitato Europeo per la Protezione dei Dati (EDPB), insieme al…

Compliance
3 Set 20: ANAC – gestione delle segnalazioni e sistema sanzionatorio

ANAC – gestione delle segnalazioni e sistema sanzionatorio Milano, 3 settembre 2020 – Sulla Gazzetta ufficiale n. 205 del 18 agosto 2020 è stata pubblicata la delibera ANAC 1 luglio 2020, n. 690 recante “Regolamento per la gestione delle segnalazioni e per l’esercizio del potere sanzionatorio in materia di tutela degli autori di segnalazioni di illeciti o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro di cui all’articolo 54 -bis del decreto legislativo n. 165/2001” che è entrato in vigore il 2 settembre 2020 e si applicherà ai procedimenti sanzionatori avviati successivamente alla sua entrata in vigore.  …

Compliance
12 Ago 20: Privacy Shield: FAQ del Comitato Europeo per la protezione dei dati

Privacy Shield: FAQ del Comitato Europeo per la protezione dei dati Milano, 12 agosto 2020 –  In esito alla sentenza C-311/18 della Corte di Giustizia che ha dichiarato l’invalidità del Privacy Shield, il meccanismo di autocertificazione per le società stabilite negli USA per poter ricevere dati personali dall’Unione europea, il 23 luglio scorso  il Comitato Europeo per la Protezione dei Dati (EDPB) ha predisposto delle FAQ relative alla sentenza e ai suoi effetti (https://edpb.europa.eu/our-work-tools/our-documents/other/frequently-asked-questions-judgment-court-justice-european-union_en).   Questi i punti principali toccati dall’EDPB:   ·       Non è previsto alcun periodo di grazia durante il quale continuare a trasferire i dati verso gli USA senza…

Compliance
20 Lug 20: La Corte di Giustizia UE ha invalidato il Privacy Shield

La Corte di Giustizia UE ha invalidato il Privacy Shield Milano, 20 luglio 2020 –  La Corte di Giustizia UE, con sentenza in data 16 luglio 2020, causa C-311/18, ha invalidato il Privacy Shield, cioè a dire l’accordo che legittimava il trasferimento dati tra l’Europa e gli Stati Uniti ed  in vigore dal 1 agosto del 2016, sul presupposto che esso non offre garanzie adeguate, cioè sostanzialmente equivalenti a quelle garantite all’interno dell’Unione, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 45 e considerando 107 GDPR.   Con specifico riferimento ai “programmi di sorveglianza ai fini dell’intelligence” attuati dal Governo…

Compliance
4 Mag 20: Coronavirus: parere del garante sull’app di contact tracing

Coronavirus: parere del garante sull’app di contact tracing Milano, 4 maggio 2020 – Mentre proseguono gli approfondimenti del Copasir (Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica) sulla app Immuni prescelta dal Ministero per l’Innovazione come presidio nella gestione della Fase 2,  con provvedimento in data 29 aprile il Garante per la protezione dei dati personali ha espresso parere sulla proposta normativa per la previsione di una applicazione volta al tracciamento dei contagi da COVID-19. Tale parere gli è stato sollecitato dal Consiglio dei Ministri al cui esame è una bozza del decreto Giustizia in cui, tra le altre cose, si conferma…

Compliance
20 Apr 20: Coronavirus: app di contact tracing e protezione dei dati

Coronavirus: app di contact tracing e protezione dei dati Milano, 20 aprile 2020 – La notizia della chiusura dell’istruttoria del Ministero per l’innovazione tecnologica per la scelta di una app di contact tracing – destinata a consentire una mappatura a ritroso dei contatti tenuti, nel periodo d’incubazione, da soggetti risultati contagiati e utile anche per prevenire potenziali cluster di diffusione della pandemia – giunge a distanza di pochi giorni da due interventi in materia del nostro Garante e del Comitato Europeo per la protezione dei dati. Le scelte operate in concreto dal Ministero si pongono, per quel che è dato di capire, su una linea di sostanziale continuità con le indicazioni ricavabili da tali…

Compliance
25 Mar 20: Coronavirus: i sistemi di contact tracing come possibile misura di contenimento del virus

Coronavirus: i sistemi di contact tracing come possibile misura di contenimento del virus Milano, 24 marzo 2020 – Si parla con sempre maggiore insistenza di sistemi di contact tracing come possibile misura di contenimento del virus, anche guardando alle esperienze positive di diversi sistemi stranieri. Nei giorni scorsi sono intervenuti sul punto e a distanza di un giorno sia il Comitato Europeo per la Protezione dei dati (European Data Protection Board ‘EDPB’) che il nostro Garante Privacy.   In particolare: (i)             In una nota diramata il 16 marzo dall’eloquente titolo “on the processing of personal data in the context of the COVID-19…

corona_376
18 Mar 20: Webinar sull’Attività d’Impresa al tempo del Coronavirus

Webinar sull’Attività d’Impresa al tempo del Coronavirus   Interverranno:   Prof. Avv. Matteo Benozzo Ing. Pierguido Iezzi Prof. Ing. Roberto Setola Avv. Davide Caiazzo Avv. Mario Di Giulio, Partner Pavia e Ansaldo Prof. Avv. Francesco Bruno, Partner Pavia e Ansaldo Avv. Devorah Bolco, Partner Pavia e Ansaldo Dott. Marco Jannon, Partner Pavia e Ansaldo Avv. Francesco Vitella, Partner Pavia e Ansaldo   Per dettagli e iscrizioni: https://www.mygovernance.it/webinar-coronavirus/

Compliance
2 Mar 20: Coronavirus: no a iniziative “fai da te” nella raccolta dei dati

Coronavirus: no a iniziative “fai da te” nella raccolta dei dati Milano, 2 marzo 2020 – Il Garante si è pronunciato in merito alle numerose istanze pervenutegli da parte di soggetti pubblici e privati in relazione alla raccolta di dati, anche relativi alla salute, in concomitanza con l’attuale emergenza sanitaria. In particolare la pronuncia del Garante ha toccato due aspetti: la possibilità, per le aziende, di raccogliere, all’atto della registrazione di visitatori e utenti, informazioni circa la presenza di sintomi da Coronavirus e notizie sugli ultimi spostamenti, come misura di prevenzione dal contagio; la possibilità, per i datori di lavoro,…

Compliance
26 Feb 20: Smart working e protezione dei dati: disposizioni del Governo per contrastare l’emergenza Coronavirus

Smart working e protezione dei dati: disposizioni del Governo per contrastare l’emergenza Coronavirus Milano, 26 febbraio 2020 – Lo smart working é stato introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 81 del 2017. L’art. 18 della L. 81/2017  lo definisce quale “modalità flessibile di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato allo scopo di incrementarne la produttività e agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.” Con lo smart working il lavoratore può operare da remoto con l’utilizzo di strumenti tecnologici per svolgere la propria prestazione, percependo la stessa retribuzione dei colleghi che svolgono la stessa mansione all’interno dell’azienda. Di regola, per l’avvio dello smart…

Compliance
24 Feb 20: Coronavirus: il provvedimento n. 15 del Garante

Coronavirus: il provvedimento n. 15 del Garante Milano, 24 febbraio 2020 – A seguito della delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 con la quale è stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza del Coronavirus, il Capo del Dipartimento della protezione civile ha chiesto con urgenza il parere del Garante per la Protezione dei Dati Personali in ordine a una bozza di ordinanza, contenente i primi interventi urgenti di protezione civile in relazione alla predetta emergenza. La situazione di particolare urgenza ha giustificato l’applicazione dell’art. 5, comma…

Compliance
20 Feb 20: Il Garante ha definito il programma delle ispezioni di ufficio

Il Garante ha definito il programma delle ispezioni di ufficio Milano, 20 febbraio 2020 – Mentre si fanno sempre più insistenti le voci di un ulteriore slittamento delle nomine del nuovo Collegio, con la deliberazione del 6 febbraio 2020 il Garante per la Protezione dei Dati Personali ha definito il programma delle ispezioni di ufficio pianificate nel primo semestre, individuando le aree di intervento, i principi e i criteri dell’attività ispettiva e le risorse disponibili. Le ispezioni riguarderanno sia il settore pubblico sia il settore privato. In ambito pubblico l’attenzione del Garante per la Protezione dei Dati Personali, si concentrerà sui…

Compliance
12 Feb 20: Indagine conoscitiva sui Big Data

Indagine conoscitiva sui Big Data Milano, 12 febbraio 2020 – Il 10 febbraio scorso è stato pubblicato il rapporto finale dell’indagine conoscitiva sui Big Data condotta congiuntamente dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e dal Garante per la Protezione dei Dati Personali. Il documento è il frutto dell’indagine conoscitiva avviata congiuntamente dalle tre Autorità nel maggio 2017 con l’obiettivo di comprendere le implicazioni – per la privacy, la regolazione, la tutela della concorrenza e del consumatore – dello sviluppo di un’economia digitale fondata sulla raccolta e analisi di una mole sempre più ingente di…

Dip_RealEstate
26 Nov 19: Pavia e Ansaldo al via i “MI-RO Four Tech Days, New Challenges in a Changing World”

Pavia e Ansaldo al via i “MI-RO Four Tech Days, New Challenges in a Changing World” Dal 26 al 29 novembre 2019 quattro giorni di eventi organizzati con il supporto di Assoimmobiliare, The Thinking Watermill Society e World Legal Summit per parlare di innovazione tecnologica, sfide e opportunità per il mondo del business e delle professioni legali   Milano, 26 novembre 2019 – Si è tenuto oggi l’evento di apertura dei “MI-RO Four Tech Days: New Challenges in a Changing World”, una rassegna di eventi in programma a Milano e a Roma, dal 26 al 29 novembre 2019, organizzati dallo Studio…

Compliance
7 Ott 19: La nuova direttiva sul whistleblowing

La nuova direttiva sul whistleblowing Milano, 7 ottobre 2019 – Nella seduta del 7 ottobre scorso il Consiglio dell’Unione europea ha approvato una nuova direttiva sul whistleblowing i cui principi dovrebbero trovare attuazione entro due anni dalla sua entrata in vigore, con ogni prevedibile conseguente ricaduta sulle normative nazionali con essa incompatibili. In Italia il riferimento normativo sul whistleblowing è la legge 179/2017, che, nel prossimo futuro, pare destinata a subire delle modifiche su una serie di profili di non poco rilievo. In estrema sintesi: ambito di applicazione: la legge 179/2017 si applica, nel settore privato, solo alle imprese che hanno adottato il modello organizzativo 231, mentre la direttiva riguarda…

PeA_Invito_20190906_Roma
6 Set 19: World Legal Summit 2019 – Roma – Part 2

WORLD LEGAL SUMMIT 2019 – ROMA – PART 2 PROGRAMMA: World Legal Summit 2019 – Part 2   Per iscrizioni: https://www.mygovernance.it/world-legal-summit-2019/   Speakers Grazia Maria Gentile, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma Giovanni Vaia, Università Ca’​ Foscari Venezia Mario Di Giulio, Pavia e Ansaldo Roger Cataldi, AlmavivA Lorenzo Maria D., My Governance Giuseppina D’Auria, Studio di Gravio Roberto Setola, Università Campus Bio-Medico di Roma Raniero Romagnoli, Almawave Francesco Salvi, Pavia e Ansaldo E’ stata fatta proposta dal Centro Studi all’Ordine degli Avvocati di Roma per 2 crediti formativi ordinari e 1 credito deontologico.

PeA_Invito_20190906_Roma
1 Ago 19: World Legal Summit 2019 – Roma

WORLD LEGAL SUMMIT 2019 – ROMA     Programma World Legal Summit 2019 – Roma   Speakers Roger Cataldi – AlmavivA S.p.A. Antonio Davola, Ph.D. – Luiss Guido Carli University Lorenzo Maria D. – My Governance Massimo Masini – NKM Consulting Vincenzo Napolitano – SOFTLAB S.p.A. Roberto Setola – Università Campus Bio-Medico di Roma Giovanni Vaia – Università Ca’​ Foscari Venezia Giuseppina D’Auria, Studio di Gravio Mario Di Giulio, Pavia e Ansaldo Deborah Bolco, Pavia e Ansaldo Paola De Pascalis, Pavia e Ansaldo Gabriele Girardello, Pavia e Ansaldo

Compliance
18 Apr 19: Il Parlamento europeo ha approvato la direttiva volta a proteggere i whistleblowers

Il Parlamento europeo ha approvato la direttiva volta a proteggere i whistleblowers Milano, 18 aprile 2019 – Il 16 aprile scorso Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza (591 voti favorevoli, 29 contrari e 33 astensioni) la direttiva volta a proteggere i whistleblowers, cioè coloro che, nel contesto lavorativo, acquisiscono e divulgano informazioni su potenziali violazioni del diritto comunitario in settori quali appalti pubblici, servizi finanziari, riciclaggio di denaro, sicurezza dei prodotti e dei trasporti, sicurezza nucleare, salute pubblica, protezione dei consumatori e dei dati. Le nuove norme lasciano al whistleblower la facoltà di decidere, a seconda delle circostanze…

Compliance
15 Mar 19: Libyan Foreign Investment Co. riprende l’attività in Italia partendo dalle proprietà immobiliari. L’Autorità di investimento libica è assistita dallo Studio legale Pavia e Ansaldo

Libyan Foreign Investment Co. riprende l’attività in Italia partendo dalle proprietà immobiliari. L’Autorità di investimento libica è assistita dallo Studio legale Pavia e Ansaldo Roma, 15 marzo 2019 – L’ufficio rappresentanza di Roma della Libyan Foreign Investment Co. S.A.L. (nel seguito la “LAFICO”), assistito dallo studio legale Pavia e Ansaldo con gli avvocati Mario Di Giulio e Caterina Luciani, ha chiesto chiarimenti al Comitato di Sicurezza Finanziaria, istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, sullo stato di applicazione delle misure restrittive in relazione alle proprietà immobiliari di società controllate o partecipate dalla medesima LAFICO in Italia, di cui alla comunicazione del Consiglio delle…

Compliance
20 Feb 19: Qual è il ruolo del Consulente del Lavoro in ambito privacy?

Qual è il ruolo del Consulente del Lavoro in ambito privacy? Milano, 20 febbraio 2019 – Con la Newsletter n. 449 del 7 febbraio 2019, il Garante per la Privacy ha risposto ai quesiti sottoposti dal Consiglio Nazionale dei consulenti del lavoro su ruolo e responsabilità del consulente nel trattamento dei dati personali della propria clientela alla luce del nuovo Regolamento (UE) 679/2016 . Come noto, infatti, il Consulente del Lavoro, nell’esercizio della propria prestazione professionale, inevitabilmente viene a contatto con una pluralità di dati personali, anche “sensibili”, riferibili sia ai propri dipendenti, sia ai propri clienti sia ai lavoratori dipendenti dei propri clienti. Il Garante,…

Compliance
30 Gen 19: Il Garante Privacy ha individuato le prescrizioni compatibili con il GDPR

Il Garante Privacy ha individuato le prescrizioni compatibili con il GDPR Milano, 30 gennaio 2019 – In conformità all’art. 21, c. 1 del decreto legislativo 101/2018 di adeguamento della normativa nazionale al GDPR, con un provvedimento del 13 dicembre 2018 il Garante per la protezione dei dati personali ha individuato le prescrizioni contenute in un insieme di autorizzazioni generali già adottate che risultano compatibili con il Regolamento (UE) n. 679/2016(GDPR) e con il decreto legislativo n. 101/2018. Le prescrizioni individuate riguardano cinque ambiti: Trattamento di categorie particolari di dati nei rapporti di lavoro (aut. gen. n. 1/2016) Trattamento di categorie particolari di dati da parte degli organismi di tipo associativo,…

Compliance
22 Gen 19: Promozioni commerciali: pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente della Repubblica n. 149/2018

Promozioni commerciali: pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente della Repubblica n. 149/2018 Milano, 22 gennaio 2019 – È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dello scorso 19 gennaio, n. 16 il decreto del Presidente della Repubblica dell’8 novembre 2018, n. 149 contenente il «Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 178, in materia di registro pubblico delle opposizioni, con riguardo all’impiego della posta cartacea». Tale decreto del Presidente della Repubblica apporta modifiche al precedente decreto presidenziale del 7 settembre 2010, n. 178. In particolare, tra le tante modifiche, è la stessa sostituzione del titolo…

Compliance
4 Dic 18: Pubblicata in Gazzetta ufficiale dell’Unione europea la Direttiva (UE) 2018/1673 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2018 sulla lotta al riciclaggio mediante il diritto penale

Pubblicata in Gazzetta ufficiale dell’Unione europea la Direttiva (UE) 2018/1673 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2018 sulla lotta al riciclaggio mediante il diritto penale Milano, 4 dicembre 2018 – Il 23 ottobre 2018 – a pochi mesi dalla pubblicazione della V Direttiva, relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo, che aveva modificato la previgente disciplina in materia, ampliando il perimetro dei soggetti obbligati agli adempimenti ed introducendo nuove regole circa i registri – è stato adottato, ad integrazione del primo, un nuovo ulteriore provvedimento,…

Compliance
30 Nov 18: Il Comitato per la protezione dei dati personali ha adottato un nuovo progetto di linee guida sull’ambito di applicazione territoriale del GDPR

Il Comitato per la protezione dei dati personali ha adottato un nuovo progetto di linee guida sull’ambito di applicazione territoriale del GDPR Milano, 30 novembre 2018 – Il 23 novembre scorso il Comitato per la protezione dei dati personali, l’organismo europeo che ha sostituito il Gruppo di lavoro articolo 29 (Working Party article 29 o WP29) e incaricato dell’applicazione del Regolamento UE 2016/679 a partire dal 25 maggio 2018, ha adottato un nuovo progetto di linee guida sull’“ambito di applicazione territoriale” (territorial scope) del GDPR. Il documento è rilevante per chiarire quando un trattamento di dati effettuato all’interno del territorio UE o in altri Paesi esteri…

PeA_Desk_RussiaMosca_228333370_376x250
23 Nov 18: Russia: Protezione dei Dati Personali

Russia: Protezione dei Dati Personali Milano, 23 novembre 2018 – Tutte le persone giuridiche e/o le persone che, indipendentemente o in cooperazione con gli altri, organizzano e/o trattano dati personali di cittadini russi in Russia (“Dati personali“), nonché ne determinano le finalità e l’ambito del trattamento (“Operatore“) devono rispettare i requisiti previsti dalla legge russa e, in particolare, dalla Legge Federale n. 152-FZ del 27 luglio 2006 “Su dati personali” (“Legge“). Ai sensi della Legge, un Operatore deve rispettare i requisiti tecnici e di sicurezza, i requisiti amministrativi e organizzativi, nonché i requisiti di localizzazione dei Dati Personali. In particolare, con riferimento ai…

Compliance
19 Nov 18: Il Garante riconosce agli enti non profit la possibilità di rintracciare i donatori per promuovere nuove campagne solidaristiche

Il Garante riconosce agli enti non profit la possibilità di rintracciare i donatori per promuovere nuove campagne solidaristiche Milano, 19 novembre 2018 – Il Garante, con la newsletter n. 446 del 15 novembre, si esprime su diverse tematiche. Di particolare interesse, nella prospettiva degli Enti non profit la possibilità di rintracciare i donatori per promuovere nuove campagne solidaristiche previo consenso espresso dell’offerente. A monte di questa pronuncia la richiesta al Garante da parte di alcuni Enti non profit di un parere sulla possibilità di venire a conoscenza dei nominativi e dei corrispondenti numeri telefonici dei donatori aderenti alle raccolte fondi solidaristiche. Il Garante…

Eventi-img
14 Nov 18: Corporate Compliance – 8 Tavole Rotonde coordinate da esponenti di 16 Studi Legali Associati membri di ASLA

CORPORATE COMPLIANCE – 8 TAVOLE ROTONDE COORDINATE DA ESPONENTI DI 16 STUDI LEGALI ASSOCIATI MEMBRI DI ASLA Milano, 12 novembre 2018 – Mercoledì 14 novembre, ore 15.00, si svolgerà presso Four Seasons Hotel, Via Gesù 6/8, a Milano, la Round Tables 2018 “Corporate Compliance – 8 Tavole Rotonde coordinate da esponenti di 16 Studi Legali Associati membri di ASLA”. Tra i relatori le nostre  Deborah Bolco, Responsabile Privacy e Mariangela Papadia: ASLA Corporate Compliance 2018

Compliance
30 Ott 18: Doppio binario sanzionatorio, principio del ne bis in idem e market abuse: dopo l’entrata in vigore delle modifiche normative al T.u.f., depositate le motivazioni della sentenza della Suprema Corte

Doppio binario sanzionatorio, principio del ne bis in idem e market abuse: dopo l’entrata in vigore delle modifiche normative al T.u.f., depositate le motivazioni della sentenza della Suprema Corte (Cass. Pen., V sez., n. 45829 del 21 giugno 2018 dep. il 10 ottobre 2018) Non sussiste violazione del principio del ne bis in idem se le sanzioni complessivamente irrogate rispettano il principio di proporzionalità; la stessa Corte di cassazione può valutare la proporzionalità del cumulo sanzionatorio, in applicazione dell’art. 620 co. 1° lett. l) c.p.p., qualora non sia necessario procedere ad ulteriori accertamenti di fatto. Roma, 30 ottobre 2018 – Il 10 ottobre 2018, la…

Compliance
24 Ott 18: Indifferenza della prescrizione del reato presupposto nel procedimento per la responsabilità amministrativa degli enti già avviato (d. lgs. 231/2001)

Indifferenza della prescrizione del reato presupposto nel procedimento per la responsabilità amministrativa degli enti già avviato (d. lgs. 231/2001) Roma, 24 ottobre 2018 – In tema di responsabilità amministrativa degli enti prevista dal d.lgs. 231 del 2001, una nuova pronuncia della corte di Cassazione ha ribadito come l’intervenuta prescrizione del reato presupposto impedisce soltanto, la (successiva) contestazione dell’illecito amministrativo nei confronti dell’ente e non la prosecuzione di un procedimento già incardinato. Così la IV sezione penale, con sentenza del 11 luglio 2018, n. 31641, rimanendo nel solco delle sue precedenti pronunce (cfr. Cassazione penale sez. V, 04 aprile 2013 n. 20060) ha…

Compliance
18 Ott 18: Market abuse: le recenti modifiche apportate al d. lgs. 24 febbraio 1998, n. 58

Market abuse: le recenti modifiche apportate al d. lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 Roma, 18 ottobre 2018 – Il recente d.lgs. 10 agosto 2018, n. 107 (G.U. 14 settembre 2018, n. 214), recante “Norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 596/2014, relativo agli abusi di mercato e che abroga la direttiva 2003/6/CE e le direttive 2003/12 4/UE, 2003/125/CE e 2004/72/CE” ha notevolmente modificato il Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria (T.U.F.) di cui al d.lgs. 24 febbraio 1998, n 58. Con tale intervento normativo, il legislatore ha adeguato la disciplina nazionale in…

Compliance
20 Set 18: PeA per la Compliance – Presentato in Senato il disegno di legge n. 726/2018 di modifica del d.lgs. n. 231/2001

PeA per la Compliance – Presentato in Senato il disegno di legge n. 726/2018 di modifica del d.lgs. n. 231/2001 Roma, 20 settembre 2018 – PeA per la Compliance – È stato presentato in Senato il disegno di legge n. 726/2018 di modifica del d.lgs. n. 231/2001 (recante la disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica), con specifico riguardo all’obbligatorietà dell’adozione dei modelli di organizzazione, gestione e controllo e nomina dell’organismo di vigilanza. Nello specifico, l’art. 1 del d.lgs. 231/2001 si arricchirebbe della previsione secondo la quale S.r.l. S.p.A. società in accomandita per azioni società cooperative società consortili…

Compliance
6 Set 18: Pubblicato il Decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101 volto ad armonizzare il Codice della Privacy al Regolamento UE 2016/679

Pubblicato il Decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101 volto ad armonizzare il Codice della Privacy al Regolamento UE 2016/679 Milano, 6 settembre 2018 – Nella Gazzetta Ufficiale del 4 settembre è stata pubblicato il Decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101 – emanato in attuazione dell’articolo 13 della Legge di delegazione europea 2016-2017 (Legge 25 ottobre 2017, 163) – e volto ad armonizzare il Codice della Privacy al Regolamento UE 2016/679, applicabile dal 25 maggio scorso. Il Codice della Privacy non è stato completamente abrogato (come ipotizzato in una prima formulazione del decreto) ma rimane in vigore, con le debite modifiche di raccordo al GDPR;  modalità semplificate di…

Compliance
7 Ago 18: La Corte di Giustizia dell’Unione europea fornisce ai giudici nazionali indicazioni pratiche sulla forma e il contenuto di una domanda di pronuncia pregiudiziale

La Corte di Giustizia dell’Unione europea fornisce ai giudici nazionali indicazioni pratiche sulla forma e il contenuto di una domanda di pronuncia pregiudiziale Milano, 7 agosto 2018 – La Corte di Giustizia dell’Unione europea ha predisposto le nuove Raccomandazioni all’attenzione dei giudici nazionali, relative alla presentazione di domande di pronuncia pregiudiziale, pubblicate nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea C 257 del 20 luglio 2018. Queste Raccomandazioni, dirette a fornire ai giudici nazionali alcune indicazioni pratiche sulla forma e il contenuto di una domanda di pronuncia pregiudiziale, sostituiscono le precedenti, adottate dalla Corte nel novembre 2016. Rispetto al passato una delle più rilevanti novità…

PeA_Dipartimenti_Commerciale_300203735_
1 Ago 18: Pavia e Ansaldo e PWC TLS nell’acquisizione di Guarto Guarnizioni da parte di Armacell

Pavia e Ansaldo e PWC TLS nell’acquisizione di Guarto Guarnizioni da parte di Armacell Milano, 1° agosto 2018 – Lo Studio legale Pavia e Ansaldo ha assistito Armacell nell’acquisizione di Guarto Guarnizioni Torino S.r.l. con un team guidato dal partner Sven von Mensenkampff e composto da Luca Montolivo ed Elena Biancotto (corporate, M&A), dal partner Valentina Simonelli (employment), da Massimiliano Patrini (IP) nonché dal partner Mario Di Giulio con Chiara Scarpelli (compliance). Il venditore della quota di maggioranza di Guarto è stato assistito da PWC TLS con un team guidato dal partner Fabio Alberto Regoli con Greta Guazzotti mentre il venditore della quota di minoranza è stato assistito da Luigi Nuzzo, partner dello…

Compliance
20 Lug 18: Commissione Europea: Unione Europea e Giappone hanno concluso positivamente i colloqui sull’adeguatezza reciproca, convenendo di riconoscere come “equivalenti” i rispettivi sistemi di protezione dei dati.

Commissione Europea: Unione Europea e Giappone hanno concluso positivamente i colloqui sull’adeguatezza reciproca, convenendo di riconoscere come “equivalenti” i rispettivi sistemi di protezione dei dati. Milano, 20 luglio 2018 – Il 17 luglio 2018 la Commissione Europea ha reso noto che Unione Europea e Giappone, in concomitanza con la definizione dell’Economic Partnership Agreement (EPA), hanno concluso positivamente i colloqui sull’adeguatezza reciproca, convenendo di riconoscere come “equivalenti” i rispettivi sistemi di protezione dei dati. In futuro i dati potranno quindi circolare in modo sicuro tra l’UE – dove dal 25 maggio 2018 è divenuto applicabile il GDPR – e il Giappone. Ciascuna parte avvierà ora…

Compliance
4 Lug 18: Un’intesa politica tra Parlamento europeo, Consiglio e Commissione consente di archiviare e processare anche i dati non personali ovunque nel mercato unico

Un’intesa politica tra Parlamento europeo, Consiglio e Commissione consente di archiviare e processare anche i dati non personali ovunque nel mercato unico Milano, 4 luglio 2018 – Dopo il GDPR, ovvero il Regolamento (UE) 2016/679 che garantisce la libera circolazione e portabilità dei dati personali all’interno dell’Unione Europea, arriva un’intesa politica tra Parlamento europeo, Consiglio e Commissione che consente di archiviare e processare anche i dati non personali ovunque nel mercato unico. Le nuove regole non avranno alcun impatto sull’applicazione del Regolamento privacy: in realtà le due normative si completano consentendo il libero flusso dei dati, personali e non personali, e creando…

Compliance
6 Giu 18: PeA per la compliance – Accesso alle informazioni in materia di antiriciclaggio per gli accertamenti fiscali

PeA per la compliance – Accesso alle informazioni in materia di antiriciclaggio per gli accertamenti fiscali Roma, 6 giugno 2018 – E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 5 giugno 2018 il D.Lgs. 18 maggio 2018, n. 60, recante “attuazione della direttiva 2016/2258/UE del Consiglio, del 6 dicembre 2016, recante modifica della direttiva 2011/16/UE del Consiglio, del 15 febbraio 2011, per quanto riguarda l’accesso da parte delle autorità fiscali alle informazioni in materia di antiriciclaggio”. Il D.Lgs. 60/2018 è entrato in vigore il 6 giugno 2018 e segna un ulteriore passo avanti nel contrasto ai fenomeni di elusione fiscale e pianificazione fiscale aggressiva,…

Compliance
28 Mag 18: Pavia e Ansaldo rafforza il dipartimento compliance con un nuovo ingresso

Pavia e Ansaldo rafforza il dipartimento compliance con un nuovo ingresso Paola De Pascalis entra in qualità di Of Counsel ampliando ulteriormente l’attività dello Studio in ambito penale Milano, 28 maggio 2018 – Pavia e Ansaldo annuncia l’ingresso dell’avvocato Paola De Pascalis che andrà ad unirsi, in qualità di Of Counsel, al Dipartimento Compliance guidato dal partner Mario Di Giulio. Questo nuovo ingresso rafforza il Dipartimento Compliance dello Studio, costituito da un team multidisciplinare di professionisti altamente specializzati che vanta un consolidato track record in ambito regolatorio e di corporate governance. Infatti, grazie alle competenze di una professionista di valore quale l’Avvocato De Pascalis…

Compliance
28 Mag 18: ‘Luce verde’ del Garante allo schema di decreto legislativo, ma con qualche riserva

‘Luce verde’ del Garante allo schema di decreto legislativo, ma con qualche riserva Milano, 28 maggio 2018 – Il 22 maggio 2018, il Garante privacy ha espresso, a maggioranza dei voti, parere favorevole sullo schema di decreto legislativo, approvato dal Governo ed inviato alle Camere, recante disposizioni per l’adeguamento al Regolamento (UE), da oggi divenuto applicabile. Dal parere emergono alcuni dubbi interpretativi in relazione ai trattamenti dei dati in casi particolari come l’ambito pubblico, il consenso del minore e in tema di riutilizzo di dati a fini di ricerca scientifica o a fini statistici. Il 23 maggio 2018 in Senato si è tenuta…

Compliance
24 Mag 18: Il CNF ha pubblicato le linee guida per gli avvocati in materia di protezione dei dati personali

Il CNF ha pubblicato le linee guida per gli avvocati in materia di protezione dei dati personali Milano, 24 maggio 2018 – In limine al 25 maggio, data in cui il Regolamento UE 2016/679 diverrà applicabile, il CNF ha pubblicato sul proprio sito le linee guida per gli avvocati in materia di protezione dei dati personali. Il Consiglio Nazionale Forense rende noto che «la presente guida vuole essere un aiuto agli avvocati per consentire loro di adeguarsi alla normativa in materia di protezione dei dati personali». In una circolare corredata da due allegati – uno dedicato al modello di informativa  e uno al…

Compliance
8 Mag 18: Il Garante per la protezione dei dati ha messo a disposizione un software per la realizzazione di una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati

Il Garante per la protezione dei dati ha messo a disposizione un software per la realizzazione di una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati Milano, 07 maggio 2018 – Il Garante per la protezione dei dati ha messo a disposizione un software per la realizzazione di una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati (‘DPIA’, Data Privacy Impact Assessment) secondo le prescrizioni del Regolamento UE 679/2016 e le indicazioni fornite dal WP29 (Il Gruppo Art. 29, ovvero il gruppo dei Garanti europei della privacy) nelle proprie Linee-guida. Si tratta della versione in lingua italiana del software già elaborato dal CNIL, l’autorità francese per la protezione…

Compliance
20 Apr 18: Il Garante per la protezione dei dati ha preso posizione su alcune “notizie circolanti in Internet”

Il Garante per la protezione dei dati ha preso posizione su alcune “notizie circolanti in Internet” Milano, 20 aprile 2018 – In una nota diffusa il 19 aprile e consultabile al link (http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/8469593 ) il Garante ha preso posizione su alcune “notizie circolanti in Internet” per negare di essersi “pronunciato sul differimento dello svolgimento delle funzioni ispettive e sanzionatorie”. A differenza del Garante italiano, che in proposito si era limitato a rilasciare tranquillizzanti dichiarazioni informali riferite anche da quotidiani autorevoli, il Garante francese ha formalmente annunciato l’istituzione di un periodo transitorio durante il quale non saranno sanzionate le aziende che, a seguito…

Eventi-img
17 Apr 18: Pavia e Ansaldo con Unindustria per le nuove disposizioni del GDPR

PAVIA E ANSALDO CON UNINDUSTRIA PER LE NUOVE DISPOSIZIONI DEL GDPR PeA per la Compliance – Il 17 aprile le nostre Deborah Bolco e Mariangela Papadia faranno da relatrici nel corso di una delle cinque giornate organizzate da Unindustra Roma per preparare i rappresentanti delle imprese associate alle nuove disposizioni del GDPR. L’iniziativa era stata sperimentata già in febbraio ma, a poco più di un mese dalla data in cui il GDPR diverrà applicabile, si è deciso di ripeterla per il gran numero di adesioni incontrate, a conferma del crescente e vivo interesse delle società per le tematiche della data…

Compliance
13 Apr 18: Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio

Tra gli atti urgenti presentati dal Governo, che l’apposita Commissione speciale del Senato, riunitasi la prima volta il 4 aprile, ha dovuto esaminare, figura anche lo schema di decreto legislativo recante “Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, e che abroga la direttiva 95/46/CE (Regolamento generale sulla protezione dei dati)”, approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri del 21 marzo 2018 n. 75. Ha fatto molto…

Compliance
3 Apr 18: Le ultime iniziative del Garante privacy

Le ultime iniziative del Garante privacy Milano, 03 aprile 2018 – In vista della piena applicazione del nuovo Regolamento Europeo Privacy, prevista per il prossimo 25 maggio 2018,  il Garante privacy sta mettendo in atto diverse azioni e misure per accompagnare gli operatori del settore nella corretta transizione verso le nuove regole. A tale riguardo, si segnala, da ultimo, le nuove FAQ sulla designazione del Data Protection Officer (DPO) o Responsabile della protezione dei dati (RPD), considerata dal Garante tra le priorità fissate per l’applicazione del GDPR. Con le nuove FAQ, il Garante mira a precisare il ruolo del DPO, con particolare…

Compliance
27 Mar 18: Il Consiglio dei Ministri n. 75 approva un decreto legislativo con le disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale al Regolamento europeo per la protezione e libera circolazione dei dati personali

Il Consiglio dei Ministri n. 75 approva un decreto legislativo con le disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale al Regolamento europeo per la protezione e libera circolazione dei dati personali Milano, 27 marzo 2018 – Il Consiglio dei Ministri n. 75, tenutosi il 21 marzo 2018, ha approvato in esame preliminare un decreto legislativo che introduce le disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale al Regolamento europeo relativo alla protezione dei dati personali, nonché alla libera circolazione dei dati. Dal 25 maggio 2018, si legge nel comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 75, le disposizioni di diritto europeo acquisteranno efficacia ed «il vigente codice in materia di protezione dei dati personali, di…

Compliance
20 Mar 18: Il CNIL, l’Autorità Garante della protezione dei dati francese, ha annunciato l’istituzione di un periodo transitorio durante il quale non saranno sanzionate le aziende inadempienti rispetto ai nuovi obblighi introdotti dal Regolamento europeo 2016/679 – GDPR.

Il CNIL, l’Autorità Garante della protezione dei dati francese, ha annunciato l’istituzione di un periodo transitorio durante il quale non saranno sanzionate le aziende inadempienti rispetto ai nuovi obblighi introdotti dal Regolamento europeo 2016/679 – GDPR. Milano, 20 marzo 2018 – Il CNIL (Commission Nationale de l’Informatique et des Libertés), l’Autorità Garante della protezione dei dati francese, ha formalmente annunciato l’istituzione di un periodo transitorio durante il quale non saranno sanzionate le aziende che, a seguito di ispezioni, dovessero risultare inadempienti rispetto ai nuovi obblighi introdotti dal Regolamento europeo 2016/679 – GDPR. Il comunicato del CNIL identifica nei “primi mesi” successivi alla intervenuta applicabilità del GDPR (fissata, lo si…

Compliance
20 Mar 18: Privacy: varato il piano ispettivo del Garante per il primo semestre 2018

Privacy: varato il piano ispettivo del Garante per il primo semestre 2018 Milano, 20 marzo 2018 – Per il primo semestre 2018 il Garante per la protezione dei dati personali ha previsto nuovi ambiti di intervento anche in collaborazione con il Nucleo speciale privacy della Guardia di finanza sulla base del protocollo di intesa siglato nel marzo 2016: l’attività ispettiva dell’Autorità si concentrerà su dati sanitari a fini di ricerca, rating sulla solvibilità delle imprese, sistema statistico nazionale (Sistan), Spid, telemarketing. Questo è il dato che emerge dal piano d’azione recentemente pubblicato dal Garante sui controlli da effettuarsi in questi delicati mesi…

Compliance
19 Mar 18: Pagare in bitcoin il prezzo del trasferimento di un bene immobile integra verosimilmente una operazione sospetta: è questa la risposta data dal Consiglio Nazionale del Notariato

Pagare in bitcoin il prezzo del trasferimento di un bene immobile integra verosimilmente una operazione sospetta: è questa la risposta data dal Consiglio Nazionale del Notariato Milano, 19 marzo 2018 – Pagare in bitcoin il prezzo del trasferimento di un bene immobile integra verosimilmente una operazione sospetta: è questa la risposta data dal Consiglio Nazionale del Notariato attraverso il quesito antiriciclaggio n. 3-2018/B. Il Consiglio del Notariato prende atto dell’esistenza di un dibattito circa la natura giuridica del bitcoin – strumento finanziario secondo un orientamento minoritario;  «strumento di pagamento» per la Corte di Giustizia Europea e l’Agenzia delle Entrate – …

Compliance
9 Mar 18: Cause di esclusione dalle gare d’appalto ex art. 80. Comma 5, lettera c) del Codice Appalti e responsabilità amministrativa degli Enti ex d.Lgs. n. 231/2001: brevi considerazioni in merito all’aggiornamento delle Linee Guida n. 6 dell’ANAC

Cause di esclusione dalle gare d’appalto ex art. 80. Comma 5, lettera c) del Codice Appalti e responsabilità amministrativa degli Enti ex d.Lgs. n. 231/2001: brevi considerazioni in merito all’aggiornamento delle Linee Guida n. 6 dell’ANAC

Compliance
5 Mar 18: Dati antiriciclaggio ad accesso libero per le Autorità Fiscali

Dati antiriciclaggio ad accesso libero per le Autorità Fiscali Roma, 05 marzo 2018 – La Presidenza del Consiglio dei Ministri con parere del 15 febbraio 2018 si è espressa favorevolmente sullo Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2016/2258, che modifica la direttiva 2011/16/UE per quanto riguarda l’accesso, da parte delle Autorità Fiscali, alle informazioni in materia di antiriciclaggio. I fenomeni di frodi ed evasione a livello internazionale sono risultati in espansione, assumendo proporzioni tali da richiedere un rafforzamento degli strumenti e dei meccanismi stabiliti dalla direttiva 2011/16/UE. L’analisi tecnico-normativa ha evidenziato che il corretto funzionamento dei meccanismi di…

Compliance
26 Feb 18: Lo scorso 6 febbraio il Gruppo articolo 29 ha approvato in via definitiva le Linee Guida sull’obbligo di comunicazione dei data breach e sul trattamento automatizzato dei dati

Lo scorso 6 febbraio il Gruppo articolo 29 ha approvato in via definitiva le Linee Guida sull’obbligo di comunicazione dei data breach e sul trattamento automatizzato dei dati Milano, 26 febbraio 2018 – Lo scorso 6 febbraio il Gruppo articolo 29 – un organismo consultivo e indipendente istituito dall’art. 29 della direttiva 95/46, composto da un rappresentante delle autorità di protezione dei dati personali designate da ciascuno Stato membro, dal GEPD (Garante europeo della protezione dei dati), nonché da un rappresentante della Commissione – ha approvato in via definitiva le Linee Guida sull’obbligo di comunicazione dei data breach e sul trattamento automatizzato dei dati, la cui…

Compliance
23 Feb 18: Il sequestro preventivo di beni societari è legittimo anche nel caso in cui comporti il blocco dell’attività d’impresa

Il sequestro preventivo di beni societari è legittimo anche nel caso in cui comporti il blocco dell’attività d’impresa Milano, 23 febbraio 2018 – La Corte di Cassazione, con la recentissima sentenza n. 6742 del 12 febbraio 2018, ha fatto chiarezza sulla legittimità del sequestro preventivo di beni societari ai sensi del d.lgs. 231/2001 anche nel caso in cui tale misura comporti il blocco dell’attività d’impresa. Il caso esaminato dalla Corte aveva ad oggetto un ricorso presentato da due società abruzzesi che, tra i propri motivi di doglianza, lamentavano appunto come il disposto sequestro sui beni aziendali pregiudicasse la prosecuzione dell’attività. La…

Compliance
16 Feb 18: I limiti del profitto confiscabile: rilevanza dei “reati contratto” e “reati in contratto”

I limiti del profitto confiscabile: rilevanza dei “reati contratto” e “reati in contratto” Martedì, 16 febbraio 2018 – Con sentenza 55851 del 14 dicembre 2017 la Corte di Cassazione stabilisce che il profitto da confiscare all’ente deve comprendere esclusivamente il beneficio patrimoniale netto derivante dal fatto illecito. Nel caso di specie, alla società imputata venivano contestati gli illeciti amministrativi derivanti dai reati di associazione a delinquere e corruzione di cui agli artt. 5, comma 1 lett. A), 10, 21, 24 ter, comma 2, 25 comma 3 di cui al d.lgs. 231/01. La società chiedeva il patteggiamento a cui seguiva la confisca del profitto derivante…

Compliance
8 Feb 18: Il ‘nuovo’ whistleblowing nel settore pubblico approda sul sito dell’Anac, che a partire da oggi mette online una app

Il ‘nuovo’ whistleblowing nel settore pubblico approda sul sito dell’Anac, che a partire da oggi mette online una app Milano, 8 febbraio 2018 – Il ‘nuovo’ whistleblowing nel settore pubblico approda sul sito dell’Anac, che a partire da oggi mette online una app in linea con le tutele apprestate dalla legge 179 del 2017, approvata lo scorso novembre. Si chiamerà «Whistleblower» e consentirà di acquisire e gestire le segnalazioni di illeciti, mettendo al centro la massima riservatezza dei dipendenti. Chi vuole denunciare un comportamento contrario alla legge, in sostanza, potrà accedere all’applicazione, compilando una serie di campi che consentiranno di fornire agli…

Eventi-img
2 Feb 18: LexFest – kermesse nazionale dedicata alla giustizia e agli operatori del diritto e dell’informazione

LEXFEST – KERMESSE NAZIONALE DEDICATA ALLA GIUSTIZIA E AGLI OPERATORI DEL DIRITTO E DELL’INFORMAZIONE Milano, 23 gennaio 2018 – Il 2, 3 e 4 febbraio 2018 si terrà a Cividale del Friuli la terza edizione di LexFest, kermesse nazionale dedicata alla giustizia e agli operatori del diritto e dell’informazione presieduta dal magistrato Carlo Nordio. L’iniziativa si propone di rappresentare un punto di riferimento e dialogo intorno al grande tema della giustizia, ospitando punti di vista diversi con un taglio divulgativo. Ospiti: https://youtu.be/MpqcB0fML6U Dettagli dell’evento: https://lexfest.it/index.html

Compliance
2 Feb 18: Commissione Europea: Linee Guida per gli Stati membri e finanziamenti

Commissione Europea: Linee Guida per gli Stati membri e finanziamenti Milano, 2 febbraio 2018 – A poco più di 100 giorni dalla data di applicazione del GDPR, lo scorso 24 gennaio la Commissione europea ha pubblicato un documento contenente i propri orientamenti e in cui illustra quali sono i provvedimenti che la Commissione europea, le autorità nazionali di protezione dei dati e le amministrazioni nazionali devono ancora adottare in vista di una completa preparazione. La Commissione riconosce che il lavoro preparatorio progredisce a ritmi diversi nei vari Stati membri; ad oggi, solo pochi hanno già adottato la normativa nazionale pertinente; essa…

Compliance
31 Gen 18: Pavia e Ansaldo per “Whistleblowing: opportunità e criticità”

Pavia e Ansaldo per “Whistleblowing: opportunità e criticità” Milano, 31 gennaio 2018 – Le novità previste dalla legge 179/2017 sul whistleblowing, vale a dire la segnalazione di attività illecite da parte del dipendente nell’amministrazione pubblica o in aziende private, sono state al centro del convegno “Whistleblowing: opportunità e criticità per le imprese” che si è tenuto oggi presso la sede di Milano. Il convegno è stato introdotto da Mario Di Giulio, il quale ha evidenziato che “Molte aziende private hanno già introdotto efficaci sistemi di whistleblowing, che di fatto proteggono con l’anonimato il segnalante: si sta così creando una cultura d’impresa, che porta a rivalutare…

Compliance
19 Gen 18: La Legge sul Telemarketing

La Legge sul Telemarketing Milano, 19 gennaio 2018 – Il 22 dicembre 2017 è stata approvata definitivamente dal Senato, in Commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni in sede deliberante, la legge contro il telemarketing aggressivo. Le novità introdotte sono molteplici e sono destinate ad avere un impatto significativo per gli operatori di telemarketing: dall’obbligo anche per i call center interni alle aziende di iscriversi al Registro degli operatori della comunicazione al divieto della cessione di elenchi telefonici a terzi. La violazione dei divieti comporta sanzioni compresa sospensione e revoca della licenza per gli operatori. Inoltre, con la nuova normativa tutte le società di…

Compliance
17 Gen 18: La legge di bilancio e le novità in ambito privacy

La legge di bilancio e le novità in ambito privacy Milano, 17 gennaio 2018 – La Legge di Bilancio 2018, ovvero la legge 205 del 27 dicembre 2017, è stata definitivamente approvata ed è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2017. La legge ha introdotto alcune importanti novità anche in ambito privacy ai commi da 1020 a 1025 dell’art. 1. Per un verso, sono previsti nuovi obblighi per il Garante Privacy in vista dell’entrata in vigore del Regolamento europeo n. 679/2016 sulla Data Protection (RGDP). In particolare, si prevede che al fine di adeguare l’ordinamento interno al Regolamento…

Compliance
27 Dic 17: PeA per la Compliance – La società appaltante è responsabile anche per gli infortuni dei dipendenti della società subappaltatrice

PeA per la Compliance – La società appaltante è responsabile anche per gli infortuni dei dipendenti della società subappaltatrice Milano, 27 dicembre 2017 – La società appaltante è responsabile anche per gli infortuni dei dipendenti della società subappaltatrice: questo è quanto affermato dalla Corte di Cassazione, con sentenza n. 52129/2017 depositata il 15 novembre 2017. Secondo la Corte, la ditta appaltatrice è da ritenersi garante non solo dell’incolumità fisica e della salvaguardia della personalità morale dei propri lavoratori ma anche di quella dei lavoratori estranei al proprio ambito imprenditoriale e ciclo produttivo “purché sia ravvisabile il nesso causale tra l’infortunio e…

Compliance
22 Dic 17: PeA per la Compliance – Il valore dei sistemi di gestione certificati in Italia e in Spagna e un confronto con i modelli di organizzazione, gestione e controllo

PeA per la Compliance – Il valore dei sistemi di gestione certificati in Italia e in Spagna e un confronto con i modelli di organizzazione, gestione e controllo Milano, 22 dicembre 2017 – Come anche ripreso dalle le linee guida di Confindustria, aggiornate nell’anno 2014, i modelli di organizzazione e gestione di cui al decreto legislativo n. 231/2001 danno vita ad un sistema di gestione la cui finalità specifica è la prevenzione dei cosiddetti reati presupposto. La valutazione dell’efficacia e dell’idoneità dei modelli 231 rimessa esclusivamente all’autorità giudiziaria, che valuterà il caso concreto e ne stabilirà l’effettiva attuazione. Dai modelli di organizzazione e…

Compliance
21 Dic 17: PeA per la Compliance – Il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato le ultime FAQ sulla funzione del Data Protection Officer (DPO) nel settore pubblico

PeA per la Compliance – Il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato le ultime FAQ sulla funzione del Data Protection Officer (DPO) nel settore pubblico Milano, 21 dicembre 2017 – Lo scorso 15 dicembre il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato sul proprio sito internet istituzionale le ultime FAQ sulla funzione del Data Protection Officer (DPO) nel settore pubblico, consultabili al seguente link: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/7322110. Il DPO, o responsabile per la protezione dei dati, è la nuova figura introdotta dal Regolamento privacy europeo a presidio dell’attuazione della normativa privacy da parte del titolare/del responsabile. La sua designazione…

Compliance
19 Dic 17: PeA per la Compliance – È possibile prevenire o difendersi dal ransomware?

PeA per la Compliance – È possibile prevenire o difendersi dal ransomware? Milano, 19 dicembre 2017 – È possibile prevenire o difendersi dal c.d. ransomware ovvero il software che prende ‘in ostaggio’ pc e smartphone per chiedere poi un riscatto per liberarli? Il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato una pagina informativa con alcuni suggerimenti utili per fronteggiare il ransomware. “Davanti all’aumento di questo tipo di attacchi informatici”, si legge nel comunicato del 13 dicembre 2017, “il Garante per la protezione dei dati personali, pubblica una pagina informativa con alcune regole basilari per conoscere meglio questo malware e…

Compliance
15 Dic 17: PeA per la Compliance – Nuove fattispecie di reato nel novero dei reati-presupposto della responsabilità amministrativa degli enti

Milano, 15 dicembre 2017 – La Legge Europea 20 novembre 2017, n. 167 (GU Serie Generale n.277 del 27-11-2017) entrata in vigore lo scorso 12 dicembre, ha introdotto nuove fattispecie di reato nel novero dei reati-presupposto della responsabilità amministrativa degli enti. L’articolo 5, del Capo II, relativo alle disposizioni in materia di sicurezza, ha previsto l’inserimento nel Decreto Legislativo n. 231/2001 del nuovo articolo 25-terdecies (“Razzismo e xenofobia”). I nuovi reati-presupposto sono quelli previsti dall’articolo 3, comma 3-bis, della legge 13 ottobre 1975, n. 654, così come modificato dalla stessa Legge Europea, ai sensi del quale: “si applica la pena della reclusione…

Compliance
14 Dic 17: Nella Gazzetta Ufficiale del 14 dicembre è stata pubblicata la legge del 30 novembre 2017, n. 179 recante le disposizioni per la tutela dei c.d. whistleblowers

Nella Gazzetta Ufficiale del 14 dicembre è stata pubblicata la legge del 30 novembre 2017, n. 179 recante le disposizioni per la tutela dei c.d. whistleblowers Milano, 14 dicembre 2017 – Nella Gazzetta Ufficiale del 14 dicembre è stata pubblicata la legge del 30 novembre 2017, n. 179 recante le disposizioni per la tutela dei c.d. whistleblowers, ovvero gli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato. La legge modifica sia l’art. 54-bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, per quanto concerne il settore pubblico,…

Eventi-img
24 Nov 17: Pavia e Ansaldo con GPM & SAIP Group per “Antiriciclaggio 4.0: obblighi, ruoli, controlli e responsabilità per le banche e intermediari finanziari”

Pavia e Ansaldo con GPM & SAIP Group per “Antiriciclaggio 4.0: obblighi, ruoli, controlli e responsabilità per le banche e intermediari finanziari” Milano, 24 novembre 2017 – Le novità per banche e intermediari finanziari introdotte dalla IV direttiva antiriciclaggio, in vigore dallo scorso luglio, sono state il focus del convegno “Antiriciclaggio 4.0: obblighi, ruoli, controlli e responsabilità per le banche e intermediari finanziari” organizzato ieri a Milano dallo Studio legale Pavia e Ansaldo e GPM & SAIP Group. Il Convegno, coordinato dall’avvocato Mario Di Giulio, partner dello Studio legale Pavia e Ansaldo, è stato aperto dall’intervento dell’avvocato Alessandra Grandoni, counsel…

Eventi-img
23 Nov 17: ANTIRICICLAGGIO 4.0 – Obblighi, ruoli, controlli e responsabilità per le Banche e gli Intermediari Finanziari

ANTIRICICLAGGIO 4.0 – OBBLIGHI, RUOLI, CONTROLLI E RESPONSABILITÀ PER LE BANCHE E GLI INTERMEDIARI FINANZIARI L’incontro è finalizzato ad approfondire i contenuti del nuovo testo del d.lgs. 231/07 in vigore dal 4 luglio u.s., così come modificato dal d.lgs. 90/2017 a seguito del recepimento della IV direttiva 2015/849/UE. La nuova stesura introduce importanti novità nell’ambito della normativa primaria, tenendo in considerazione la regolamentazione intervenuta dal 2007 ad oggi, ed è finalizzata a riordinare in modo sistematico l’intera materia antiriciclaggio, individuando con chiarezza i soggetti obbligati e definendo le competenze attribuite alle autorità di vigilanza, nonché agli altri enti preposti al coordinamento normativo, al controllo…

Compliance
27 Ott 17: Pavia e Ansaldo con Unindustria per “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese” – Frosinone

Pavia e Ansaldo con Unindustria per “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese” – Frosinone Frosinone, 27 ottobre 2017 – Le principali misure che le imprese dovranno tenere presente in vista della piena applicazione del regolamento sulla privacy, prevista per il 25 maggio 2018, sono state il focus del convegno “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese” organizzato da Unindustria e tenutosi ieri a Frosinone. Il Convegno è stato aperto dai saluti istituzionali del dottor Giovanni Turriziani, Presidente Unindustria Frosinone, con l’apertura dei lavori affidata all’avvocato Massimiliano Bondanini, Responsabile Affari Legali e tributari di Unindustria, ed è proseguito con l’intervento dell’avvocato Deborah…

Compliance
26 Ott 17: Pavia e Ansaldo con Unindustria per “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese” – Latina

Pavia e Ansaldo con Unindustria per “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese” – Latina Latina, 26 ottobre 2017 – Le principali misure che le imprese dovranno tenere presente in vista della piena applicazione del regolamento sulla privacy, prevista per il 25 maggio 2018, sono state il focus del convegno “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese” organizzato da Unindustria e tenutosi ieri a Latina. Il Convegno è stato aperto dai saluti istituzionali dell’ing. Giorgio Klinger, Presidente Unindustria Latina, mentre l’apertura dei lavori è stata affidata all’avvocato Massimiliano Bondanini, Responsabile Affari Legali e tributari di Unindustria. Il Convegno è…

Compliance
5 Ott 17: Pavia e Ansaldo con Marsh per “GDPR e Compliance: conformità e sicurezza come obiettivi aziendali”

Pavia e Ansaldo con Marsh per “GDPR e Compliance: conformità e sicurezza come obiettivi aziendali” Milano, 5 ottobre 2017 – L’evoluzione normativa e la gestione del rischio cyber per proteggere gli asset strategici delle aziende sono state il focus del convegno “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese” organizzato dallo Studio legale Pavia e Ansaldo e Marsh, leader nell’intermediazione assicurativa e nella gestione dei rischi, tenutosi ieri a Milano. Il Convegno, introdotto dall’avvocato Migone de Amicis, partner dello Studio legale Pavia e Ansaldo, è stato aperto dall’intervento dell’avvocato Deborah Bolco, partner dello Studio legale Pavia e Ansaldo, dedicato…

Eventi-img
29 Set 17: Pavia e Ansaldo con Unindustria per “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese”

Pavia e Ansaldo con Unindustria per “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese” Milano, 29 settembre 2017 – Le principali misure che le imprese dovranno tenere presente in vista della piena applicazione del regolamento sulla privacy, prevista per il 25 maggio 2018, sono state il focus del convegno “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese” organizzato da Unindustria e tenutosi ieri a Roma. Il Convegno è stato aperto dai saluti istituzionali dell’avvocato Massimiliano Bondanini, Responsabile Affari Legali e tributari di Unindustria, ed è proseguito con l’intervento dell’avvocato Agostino Migone De Amicis, partner dello Studio legale Pavia e Ansaldo, che ha illustrato il…