201811.30
0

Milano, 30 novembre 2018 – Il 23 novembre scorso il Comitato per la protezione dei dati personali, l’organismo europeo che ha sostituito il Gruppo di lavoro articolo 29 (Working Party article 29 o WP29) e incaricato dell’applicazione del Regolamento UE 2016/679 a partire dal 25 maggio 2018, ha adottato un nuovo progetto di linee guida sull’“ambito di applicazione territoriale” (territorial scope) del GDPR. Il documento è rilevante per chiarire quando un trattamento di dati effettuato all’interno del territorio UE o in altri Paesi esteri è soggetto all’applicazione del vigente Regolamento e forniscono molteplici chiarimenti sull'applicazione della normativa europea in diversi contesti: in particolare, tra gli altri, sono oggetto di approfondimento i casi in cui il titolare del trattamento o il responsabile del trattamento sono stabiliti al di fuori dell'UE ma comunque soggetti al Regolamento nonchè i presupposti per la designazione di un rappresentante all’interno dell’UE. La versione di guidelines pubblicata è oggetto di consultazione pubblica ed è disponibile al seguente link: https://edpb.europa.eu/our-work-tools/public-consultations/2018/guidelines-32018-territorial-scope-gdpr-article-3_it

 

_________
DISCLAIMER
Il presente comunicato è divulgato a scopo conoscitivo per promuovere il valore dell’informazione giuridica. Non costituisce un parere e non può essere utilizzato come sostitutivo di una consulenza, né per sopperire all'assenza di assistenza legale specifica.