201807.10
0

Milano, 10 luglio 2018 - Lo Studio Pavia e Ansaldo - con un team coordinato dagli avvocati Filippo Fioretti e Marco Giustiniani e composto dagli avvocati Nico Moravia, Maria Rosaria Raspanti e Tommaso Massari - ha assistito tre delle maggiori cooperative di gestione dei servizi radiotaxi sul territorio nazionale (Consorzio Radiotaxi Satellitare TaxiBlu 4040 soc. coop, Autoradiotassi 8585 soc. coop. e Pronto Taxi 6645 soc. coop.) nei primi due procedimenti avviati dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nel settore del trasporto pubblico locale non di linea per quello che la stampa nazionale aveva definito come il “Cartello dei Radio-taxi”.

All’esito di entrambe le istruttorie durate oltre un anno e mezzo, pur ritenendo la sussistenza di un’intesa tra le parti, l’Autorità antitrust ha concluso - in accoglimento delle argomentazioni difensive dei soggetti coinvolti - per la non applicazione di alcuna sanzione pecuniaria amministrativa che avrebbe potuto arrivare sino al 10% del fatturato annuo di ognuna delle società.

Autoradiotassi soc. coop. è stata assistita anche dagli avvocati Davide Viganò, Dario Ippolito.

A titolo di completezza informativa si segnala che parti dei due procedimenti erano anche le seguenti società:

  • Radiotaxi 3570 Soc. Coop. – assistita dagli Avv.ti Gian Michele Roberti, Guido Bellitti, Leopoldo Facciotti
  • Samarcanda Soc. Coop. – assistita dall’Avv. Maria Vertucci
  • Yellow Tax Multiservice S.r.l. – assistita dagli Avv.ti Gianpiero Zingari, Eleonora D’Orta.